Connect with us

News

Weekend ex granata, Tounkara show: che doppietta al Bari. Ancora a segno Castiglia

Quello appena andato agli archivi è stato un weekend ricco di gioie per gli ex Salernitana tra Serie A, B e C. In primis per Mamadou Tounkara, autore di una pregevole doppietta contro il Bari al San Nicola. Si conferma Luca Castiglia nella rotonda vittoria del Padova.

SERIE A. Andiamo con ordine. In massima serie Alfredo Donnarumma rimane a bocca asciutta a San Siro dopo il goal all’esordio contro il Cagliari. Il suo Brescia perde di misura contro il Milan. Derby dei tanti pali tra Lazio e Roma. Strakosha è costretto ad interrompere la sua imbattibilità stagionale, con Kolarov che non sbaglia dal dischetto. Quaranta minuti per Luiz Felipe che si infortuna prima dell’intervallo. Sono rimasti in panchina Terracciano (Fiorentina), Radunovic, Berardi ed Empereur (Verona).

SERIE B. Il turno in cadetteria si apre con il pareggio tra Chievo-Empoli. Alejandro Rodriguez non incide, anche per via dell’esiguo minutaggio a sua disposizione (solo quindici minuti). Poker del Benevento di Gori, Tuia, Improta e Coda. I primi due rimangono in panchina, l’esterno entra al posto dell’infortunato Del Pinto mentre Coda realizza una splendida rete per il 4-1 finale. In goal anche Riccardo Bocalon: il suo sigillo permette al Venezia del collega di reparto Montalto (appena arrivato e subito in campo nella ripresa) di espugnare il campo di Trapani. Perde in casa lo Spezia di Matteo Ricci, vince il Crotone di Guillaume Gigliotti (Andrea Nalini ai margini della rosa calabrese). Medesimo risultato, a sorpresa, per la Cremonese di Palombi (staffetta con Soddimo) e Piccolo, quest’ultimo subentrato nella ripresa. Anche il Livorno di Roberto Breda cede tra le mura amiche contro il Perugia di Marcello Falzerano. Inizio negativo in cadetteria per la Juve Stabia, alla seconda sconfitta consecutiva. Di Gennaro segna, ma il goal viene annullato per fuorigioco. Rossi e Canotto suonano la carica nella ripresa, ma passa il Pisa. Infine, goleada del Pescara di Scognamiglio e Busellato (il primo in campo, il secondo in panchina) sul Pordenone. Passa anche il Frosinone (in rete Dionisi su rigore), in rimonta, sull’Ascoli di Laverone e Pucino, quest’ultimo non perfetto in occasione del goal di Paganini.

SERIE C. La scena è tutta per Mamadou Tounkara, protagonista sontuoso di una doppietta al San Nicola nel 3-1 esterno della Viterbese sul Bari di Neglia. Successo d’oro per la Paganese di Mariano Stendardo, Danilo Gaeta e Francesca Scarpa del salernitano Erra sul Monopoli di Ettore Mendicino e Zampa. Ko di misura del Rieti guidato da Mariani (della folta pattuglia di ex granata negli amarantoceleste hanno giocato solamente Marino e De Sarlo). Nicola Bellomo a segno contro la Cavese nel pokerissimo della Reggina. Per gli aquilotti goal della bandiera di Nunzio Di Roberto (in campo anche Russotto e Favasuli tra le fila dei campani). Successo interno del Catania sulla Virtus Francavilla. Marchese e Mazzarani subentrano a gara in corso. La Ternana di Iannarilli, Mammarella e Palumbo (i primi due in campo, il terzo in panchina) piega anche il Potenza di Manuel Ricci. Bloccato sul pari il Catanzaro di Statella e Adamonis (il lituano in panca); tre punti preziosi per la Casertana allenata da Ciro Ginestra, con Antonio Zito titolare dal primo minuto. Sconfitta interna, infine, per la Vibonese di Altobello, sorpresa dall’Avellino di Ignoffo.

Nel Girone B, Goleada del Padova sul Fano (6-1 il punteggio). Alla festa del goal partecipa anche Luca Castiglia, in rete per la seconda volta consecutiva. In campo anche Ronaldo Pompeu tra le fila dei biancoscudati. Pareggio a reti inviolate per la Sambenedettese di Cernigoi, Orlando e Volpicelli (quest’ultimo ha dato il cambio proprio ad Orlando nei minuti finali).

Nel girone A ferme al palo l’Arezzo di Luciani (sconfitta esterna con la Pianese), la Pro Patria di Riccardo Colombo (pareggio esterno con l’Albinoleffe) e Carrarese di Murolo e Caccavallo (pareggio interno con l’Alessandria di Eusepi). Sorride il Monza di Michele Franco (2-0 al Novara), seppur il terzino sia rimasto in panchina.

Fonte foto: Viterbese calcio Instagram

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement
Advertisement

Altre news in News