Connect with us

News

Weekend ex granata: Coda, che combini! Inarrestabile Caputo, bene Ricci. In C golazo di Ronaldo

SERIE A. Solo panchina per Danilo D’Ambrosio nel derby d’Italia perso dall’Inter contro la Juventus, idem per Cristian Molinaro nel rotondo 4-0 rimediato dal suo Frosinone al San Paolo contro il Napoli; nelle file dei ciociari spazio, invece, per Danilo Soddimo, entrato in campo al 76′ a partita già compromessa. Luiz Felipe è rimasto a guardare in panca, Thomas Strakosha pure… sul delizioso pallonetto con cui Saponara l’ha superato al minuto numero 99 di un folle Lazio-Sampdoria. Qualche istante prima era stato Ciro Immobile (anche lui un passato nelle giovanili granata) a trasformare il rigore che aveva fatto tirare un sospiro di sollievo a Lotito in tribuna. Ma un errore di concentrazione di tutta la difesa biancoceleste, compreso il posizionamento troppo avanzato delll’estremo difensore albanese, ha dato la beffa finale all’Olimpico. Non senza difficoltà, anch’egli in extremis, pure Stefano Pioli agguanta un insperato pareggio nel finale con la sua Fiorentina sul campo del Sassuolo. Gioisce ancor di più Giampiero Gasperini per l’1-3 conquistato alla guida dell’Atalanta in quel di Udine. Nell’1-1 tra Parma e Chievo va meglio Mattia Sprocati, che trova la sua seconda presenza stagionale entrando al 66′ mentre Sofian Kiyine rimane in panca nelle file clivensi. Stesso risultato a Marassi tra il Genoa e la Spal di Alfred Gomis: il portiere senegalese è costretto a inchinarsi sul rigore di Piatek. Ciccio Caputo non si ferma e mette a segno l’ottavo gol stagionale, aprendo le marcature del suo Empoli nel 2-1 al Bologna (panchina per Terracciano e il recuperato Rodriguez). Solo 0-0, infine, per Ringhio Gattuso e il suo Milan nel posticipo col Torino a San Siro.

SERIE B. Castori ancora a picco col Carpi – prossimo avversario dei granata – sul campo del Pescara. Per Trevor Trevisan 90′ in Padova-Palermo: nei patavini entra anche Francesco Della Rocca sull’1-1, dopo 5′ i rosanero scappano e vincono 1-3. Zenga (Venezia) tiene in panchina Garofalo e il salernitano Citro che però entra e segna il gol vittoria contro l’Ascoli. Segna pure Matteo Ricci su rigore nel roboante 4-0 con cui lo Spezia fa secco il Cosenza di Matteo Legittimo, quest’ultimo entrato a giochi già fatti dalla panchina. Gioca 90′ ma non incide Simone Palombi nel Lecce che impatta 0-0 in casa col Perugia. Idem per Cicerelli e Agnelli nel Foggia messo ko dal Livorno; entra anche Mazzeo al 61′ ma non riesce a evitare il successo degli uomini di Breda. Per Grassadonia ore difficili e una panchina che scricchiola non poco. Infine, il posticipo Benevento-Verona: Massimo Coda calcia un rigore con sufficienza e prova il cucchiaio… parato agevolmente dal portiere veronese, vanificando l’opportunità di pareggiare i conti. Sanniti (con Improta in campo e Gori in panchina) ko, Hellas torna in zona playoff (in campo spazio pure a Empereur, inserito nel finale a protezione del risultato).

SERIE C. Nel girone A viaggia veloce il Piacenza di Alessio Sestu, secondo in graduatoria: 3-1 all’Arzachena con buona prestazione dell’ex granata, sostituito all’88. Resta, però, sempre in testa la Carrarese di Peppe Caccavallo, ancora vittoriosa sulla Pistoiese (2-1) con l’ex paganese in campo. Terza forza del campionato è l’Arezzi di Alessio Luciani che ha impattato 1-1 con l’Alessandria. Il Novara di Sciaudone (entrato al 25′), Eusepi e Ronaldo (in campo 90′) rovina tutto: in vantaggio di due reti – marcature aperte proprio dal brasiliano, autore di un super gol dopo essere partito dal limite della propria area di rigore in azione personale – i piemontesi si fanno raggiungere sul 2-2 nel finale dalla Lucchese. Pro Piacenza sempre in caduta libera, ko 2-1 a Pontedera: in campo 90′ Volpicelli e Kalombo, in panchina Kadi e l’ex primavera Poddie; Urso rimpiazza il veterano Ledesma a 25′ dal termine senza esiti positivi.

Nel girone B un prezioso punticino a Trieste per Nanu Galderisi col suo Gubbio che deve lottare per la salvezza. C’è anche il contributo di Alberto Filippini nel successo del Fano sul campo del Renate (0-1). Nel girone C colpaccio della Juve Stabia di Nunzio Di Roberto e Fabrizio Melara sul campo del Trapani: vespe (con Polito ds) sempre più in testa. Cappiello sostituito nell’intervallo, Gaeta inserito al 70′ e il veterano Ciccio Scarpa in campo 90′ nell’ennesima dèbacle della Paganese, stavolta sconfitta dal Rieti 4-1. Azzurrostellati mestamente ultimi. Parità (1-1) tra la Cavese di capitan Favasuli e il Potenza. Nella Vibonese, Altobello resta in panchina ma Gigi Silvestri entra e segna l’1-1 all’84 contro il Siracusa di Michele Franco. Ko per il Rende di Mimmo Franco sul campo del Matera di Mariano Stendardo (che resta però tra le riserve per 90′). Scherzetto del Monopoli di Mendicino e Zampa (poi espulso per doppia ammonizione) al Pinto di Caserta: 0-1 per i pugliesi, i falchetti (con Zito e Adamonis in campo 90′) restano a bocca asciutta. Infine, gloria per Giuseppe Statella che segna il gol decisivo per il suo Catanzaro, corsaro in casa della Virtus Francavilla.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News