Connect with us

News

Format, ritorno a 20? Gravina vuole “promozione in più dalla C”, Balata “una retrocessione in meno dalla B”

“Se vogliamo procedere a una modifica secondo la mia piattaforma programmatica, tutto il consiglio si dovrà assumere la responsabilità di rispettare il format a 20. La C ha subito uno stress, quindi mi sembrerebbe giusto che la C abbia una promozione in più”. Sono le parole di Gabriele Gravina, presidente della Figc, rilasciate alla trasmissione La Giostra del Gol in onda su Rai Italia. L’argomento, manco a dirlo, è il format del prossimo campionato cadetto, dopo le polemiche dell’estate e quelle ancora in corso, visti gli strascichi (c’è un ricorso dell’Entella ancora pendente al Collegio di Garanzia del Coni, con annesso controricorso della Lega B, nda).

Che il numero di squadre dispari sia nocivo per tutti, è sotto gli occhi di ogni figura. Nel 2019/20 anche la stessa Lega B è concorde nel voler tornare a un numero pari, quantomeno a 20. Diverse, però, le strade per raggiungere l’obiettivo. Balata ha chiaramente parlato della “possibilità di ridurre a tre le retrocessioni dalla B alla C” già dalla corrente stagione, eliminando di fatto i playout e lasciando inalterato il sistema delle promozioni dalla Serie C. Gravina, invece, non sarebbe sulla stessa linea d’onda e preferirebbe concedere una promozione in più dalla terza serie, lega che ha peraltro diretto fino a pochi mesi fa.

Il 18 dicembre si terrà un importante Consiglio Federale. Bisogna far presto per prendere le decisioni del caso e dare certezze sia a chi lotta in B, sia a chi ambisce al salto di categoria in Serie C, torneo già martoriato dai numerosi recuperi ancora da disputare per le arcinote vicende estive.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News