Connect with us

News

VIDEO. Mezzaroma: “Equivoco di fondo? Nessuno ha chiesto niente, la B è corsa a tappe”

Ieri sera è andato via prima del 2-2 del Crotone e s’è perso, dal vivo, buona parte delle emozioni che la partita ha regalato. Nel bene e nel male, dalla vittoria in extremis ai gesti sconsiderati di Jallow. Marco Mezzaroma, presente questo pomeriggio all’inaugurazione dello store ufficiale della Salernitana, ha commentato in primis l’iniziativa di merchandising: “Noi cerchiamo di fare il massimo che è nelle nostre possibilità per venire incontro ai tifosi, serve anche per creare maggior identificazione con la società e con la squadra. Speriamo che trovi i favori di tutti, in modo da aprirne più di uno. Per Natale chiedo solo la salute, stamattina sono stato con i ragazzi a fare visita ai bambini in ospedale e lì ti rendi conto che il resto è tutto relativo. Il calcio è decisamente una cosa meno seria”.

Il co patron granata si sofferma anche il successo di ieri: “E’ stata una bella vittoria, ero fiducioso nella bella reazione della squadra, che c’è stata ed è stata importante, e sapevo avremmo vinto. Abbiamo sofferto, ma va bene così. Ora siamo in trend positivo e speriamo di continuare, è necessario che la squadra senta la fiducia anche dei tifosi, è fondamentale. Non sono d’accordo che è un periodo negativo per i risultati. Proviamo a vedere il bicchiere mezzo pieno, guardando la classifica non siamo così distanti dal secondo posto. Il gruppo è sano e unito e va solo aiutato ad esprimersi al meglio”.

Una parentesi ovviamente sull’episodio che ha visto protagonista Lamin Jallow con i tifosi del cavalluccio: “Per Lamin ci saranno provvedimenti, ha sbagliato, ma lo sa. Ha chiesto subito scusa. E’ un giocatore della Salernitana, sicuramente ha commesso un errore, ma l’episodio deve chiudersi qui e non deve essere caricato di significati ulteriori perché non ne ha. Non si muove assolutamente da Salerno”.

Marco Mezzaroma infine chiarisce anche la questione relative alle promesse della proprietà in merito al raggiungimento della Serie A: “Noi riteniamo di aver allestito una rosa competitiva per il massimo obiettivo. Ma richieste non ce ne sono state, col mister c’è assoluta unità di intenti. Vediamo dove arriva questa squadra in un campionato che è una corsa a tappe molto lunga. Non ci soffermiamo sugli episodi, ma proviamo a ragionare in prospettiva”.

 

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *





Advertisement
Advertisement

Altre news in News