Connect with us

News

Veseli e l’angoscia granata: “La vicenda societaria ha influito, non avevamo notizie”

Dalla paura all’esaltazione. Frédéric Veseli è stato uno dei calciatori ad aver vissuto l’estate rovente della Salernitana e il finale d’anno col botto. In una intervista al portale svizzero 24heures, il difensore granata ha raccontato le sensazioni post promozione: Avevo molti dubbi sul futuro del club. Saremmo tornati in Serie B? I contratti sarebbero stati ancora validi? Ci ponevamo tante domande, ma venivamo sempre rassicurati. Potevano andare via, ho ricevuto diverse offerte, ma sono state tutte rifiutate”.

Il racconto di Veseli

L’iscrizione è avvenuta in ritardo, con un inevitabile gap sul mercato: “Eravamo completamenti confusi sul futuro“. Col passare delle settimane, le nubi sul futuro del club si sono addensate: “Chiaramente l’aspetto extra-calcistico ha avuto un impatto sul nostro campionato. Più ci avvicinavamo alla scadenza, più era difficile convivere con questa situazione dato che non avevamo notizie. Abbiamo iniziato ad avere paura anche se all’inizio scherzavamo. Quando abbiamo incontrato i tifosi abbiamo visto la disperazione nei loro occhi, ma non sapevamo niente più di loro. Fino al 31 dicembre è stato un effetto-valanga”.

La svolta di Capodanno

Si è poi arrivati alla data del 31 dicembre: “Eravamo tutti incollati agli schermi dei cellulari per avere notizie e rassicurazioni. Non ci siamo resi conto della gravità del momento. Abbiamo appreso dell’acquisizione a 10 minuti dall’inizio del nuovo anno. La notizia ci ha sollevato”. A metà gennaio, l’incontro col nuovo patron: “Si è presentato come un vincitore, ha affrontato molte sfide nella sua vita e le ha vinte tutte”. “Ci ha spiegato come ha deciso di comprare la Salernitana e la sua voglia di successo nel calcio. Appassionato di tecnologia, vuole che la Salernitana diventi un club di vertice per le sue innovazioni e che il modello granata venga copiato a livello globale. Sul versante sportivo, ha parlato di sviluppo dei giovani, cosa che qui oggi accade poco. Vuole un club giovane, dinamico e vicino ai suoi tifosi”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News