Connect with us

News

Ventura-Inzaghi, che sfida! Precedenti da X tra i due, all’Arechi SuperPippo ko da mister. Ma da giocatore…

Due nomi altisonanti del calcio italiano per la sfida in panchina di lunedì sera all’Arechi. Profumo di azzurro, quello della Nazionale che Ventura ha allenato per poco più di un anno tra il 2016 e il 2017, ma anche quello indossato da Filippo Inzaghi nella sua lunga e gloriosa carriera da calciatore che lo ha portato ad essere anche Campione del Mondo nel 2006. Proprio nello stadio salernitano, l’ex attaccante di Milan e Juventus segnò la sua prima doppietta con la maglia della Nazionale: era il 1998, ultima apparizione azzurra in via Allende, nel 2-2 in amichevole contro la Spagna.

Due precedenti a casa Ventura tra i due allenatori, tutti con segno X. Nel novembre 2018, il 2-2 maturato tra il Chievo dell’attuale tecnico granata e il Bologna del mister sannita, fu propedeutico alle dimissioni del primo dalla panchina gialloblu. Eppure, si trattava del primo punto conquistato nel corso della sua breve esperienza veronese. In precedenza, il 10 gennaio 2015, i due si erano sfidati – sempre in massima serie – in un Torino-Milan terminato 1-1. Da segnalare la presenza in panchina di Cerci, fra le riserve rossonere, che oggi sarà avversario del suo ex tecnico a Milano. I due si sono incrociati anche quando Inzaghi indossava gli scarpini chiodati. Accadde il 16 settembre 2001, quando Ventura allenava l’Udinese e al Friuli il Milan si impose 1-2 (con uno dei due gol firmato proprio da Inzaghi). Il 21 febbraio 2010 ancora il Diavolo diede un dispiacere a Ventura, frattanto passato al Bari: 0-2 al San Nicola e 20′ finali per Inzaghi in campo.

INZAGHI E LA SALERNITANA. Da allenatore, in casa dei granata SuperPippo perse 3-2 alla prima giornata di ritorno del campionato cadetto, quando guidava il Venezia nel gennaio 2018: nelle file dei lagunari, all’Arechi andò in gol anche un certo Marco Firenze, che oggi indossa la casacca granata. Nell’impianto salernitano, però, l’attuale mister degli stregoni ci ha pure giocato un paio di volte da avversario dell’ippocampo, al netto della già citata esperienza in Nazionale. Il 16 ottobre 1994, infatti, proprio un suo gol consentì al Piacenza di espugnare il campo della Salernitana (0-1) nel campionato di serie B 94/95. Gli andò peggio nel 1999, in massima serie, quando giocò 81′ con la casacca della Juventus che cadde 1-0 (Di Vaio in gol) al cospetto dell’undici all’epoca allenato da Franco Oddo.

VENTURA E IL BENEVENTO. Un solo precedente da padrone di casa per il tecnico del cavalluccio contro il Benevento. Risale a ben 15 anni fa, quando era sulla panchina del Napoli in Serie C1: al San Paolo, vinse il derby 2-0.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement
Advertisement

Altre news in News