Connect with us

Giovanili

Under 16, reti bianche a Cosenza. Della Calce: “Netto miglioramento nelle ultime uscite”

CAMPIONATO UNDER 16, GIRONE D – 15^ GIORNATA
TABELLINO Cosenza-Salernitana 0-0

COSENZA: Abruzzese, Cerra, Bevilacqua, Paciola, Gigliotti, Zoda, Sarpa, De Luca, Roseti, Delicato, Ribaudo. A disp. Pompei, Naccarato, Chiodo, Ballariano, Salvino, Brianza, Raimondi, Zagarese, Ferrari. All. Marozzo.

SALERNITANA: Pappalardo, Barretta, Buonocore, Coppola, Apetino, Cetta, Verde, Basile, Saviello, Zerillo, Ramaglia. A disp. Ricci, Salvati, Caiafa, Trombetta, Celli, Curci, Iorio, Brancaccio, Fisio. All. Della Calce.

Arbitro: Sig. Alessandro Gervasi di Cosenza (Azzarà/Cotroneo)

Ammoniti: Cerra (C) 38’ pt, Buonocore (S) 4’ st, Cetta (S) 6’ st, Coppola (S) 31’ st, Cetta (S) 38’ st. Espulsi: Saviello (S) 13’ st, Gigliotti (C) 13’ st, Cetta (S) 38’ st. Angoli: 2-4. Recupero: 1’ pt – 3’ st.

Pareggio a reti inviolate allo stadio Romolo Di Magro di Cosenza per la Salernitana under 16, che rimane in classifica a 5 lunghezze di distanza dal penultimo posto occupato proprio dal Cosenza.
Il primo tempo è piuttosto equilibrato e le principali occasioni sono prodotte dai granatini, che però spesso sbagliano la scelta finale senza riuscire a concretizzare e, nonostante siano gli ospiti a fare la partita, si va a riposo sullo 0-0. Al 10’ della ripresa invece arriva l’occasione che potrebbe potenzialmente sbloccare il match in favore della Salernitana, ma Ramaglia, lanciato a tu per tu davanti ad Abruzzese, si fa ipnotizzare dal portiere cosentino e effettua un tiro centrale, che viene bloccato facilmente dall’estremo difensore. Altro episodio che potrebbe cambiare la partita succede al 13’, Saviello e Gigliotti dopo un battibecco hanno una reazione che non piace al direttore di gara, il quale manda immediatamente i due negli spogliatoi, lasciando entrambe le compagini in dieci uomini. Verso la fine Barretta ha ancora l’occasione di portare in vantaggio i suoi, ma è bravo ancora una volta Abruzzese salvare i padroni di casa dal possibile 0-1. Nei minuti di recupero Cetta, già ammonito, commette un’ingenuità e lascia i suoi compagni addirittura in nove uomini. Troppo tardi però per il Cosenza poterne approfittare e la partita termina 0-0.

Ai nostri microfoni nel post partita, il mister Dino Della Calce si dice amareggiato per non aver portato a casa i 3 punti: “Oggi il risultato ci condanna perché avremmo meritato di vincere, abbiamo giocato meglio già a partire dal primo tempo ed anche nel secondo, dopo che entrambe le squadre sono rimaste in dieci, avevamo una maggiore freschezza atletica. Il rammarico c’è perché questa era una partita da vincere e le occasioni per farlo le abbiamo avute eccome, ci è mancata soprattutto nel primo tempo l’ultima scelta e maggiore concretezza. In verità però, la prestazione di oggi dei ragazzi mi ha convinto molto, anche di più rispetto a quella col Frosinone in cui abbiamo portato a casa i 3 punti, la squadra è stata più solida e abbiamo concesso poco o nulla e siamo andati numerose volte vicini al vantaggio. Ultimamente ho notato un netto miglioramento delle prestazioni, sia a livello atletico che mentale, anche domenica scorsa con la Roma meritavamo qualcosa in più e non abbiamo sfigurato dinanzi ai secondi in classifica. Oggi avevamo varie defezioni in panchina, che non ci hanno permesso di portare maggiore freschezza ai ragazzi in campo nella ripresa. Ci abbiamo messo un po’ di tempo, soprattutto perché questo gruppo, come ricordo sempre, non ha giocato per un anno e mezzo, ma credo che la strada tracciata sia quella giusta. Già dall’inizio del girone di ritorno i ragazzi stavano iniziando a convincermi, ma non avevamo ancora dimostrato la solidità che abbiamo avuto a Frosinone e a Cosenza, probabilmente la vittoria di Frosinone ci ha dato consapevolezza”.

A cura di Dario Perriello.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in Giovanili