Connect with us

Giovanili

Under 15, Lecce corsaro al Volpe. Cerrato: “Era un’occasione importante, ma non finisce qui”

Campionato Under 15, Girone C – 20^ Giornata

Salernitana – Lecce 0-2

TABELLINO

SALERNITANA: Allocca, Gallo, Scognamiglio, Nicoletti, Fasano, Galietti (23′ st Elefante), Celia (23′ st Fusco), Landi (16′ st Chiumiento), Cozzolino, Birra (10′ st Perulli), Melella. A disp. Di Stanio, Salerno, Ientile, Venturino, Di Masi. All. Cerrato.
LECCE: Moccia, Dell’Acqua (32′ st Mazzarano), Orfano, Mariano, Zecca, Leuzzi D., Manfredi, Fornaro (26′ st De Vito), Mastrapasqua (32′ st De Giorgi), Borgo, Agrimi (38′ st Litti). A disp. Tamma, Leuzzi A., Fasano, Buttazzo, Bacca. All. Mazzeo.

Arbitro: Sig. Capezza di Napoli (Cafisi/Ferrara).

Marcatori: Mastrapasqua (L) al 13′ pt e al 13′ st. Ammoniti: Mastrapasqua (L), Orfano (L). Recupero: 3′ pt – 4′ st.

 

Si interrompe la striscia positiva della Salernitana Under 15, che dopo cinque risultati utili consecutivi viene sconfitta 2-0 tra le mura amiche del Volpe dai pari età del Lecce, vedendo sfumare l’occasione del sorpasso in classifica.

I granatini hanno un’incredibile occasione da gol in apertura, con Cozzolino che si trova sulla traiettoria di un tiro sbilenco di Melella, provandolo a correggere in rete ma centrando il palo, sulla ribattuta la palla gli torna sui piedi e ha una seconda possibilità, ma colpisce clamorosamente l’altro palo.
I salentini svegliati da questo rischio rispondono con il gol di Mastrapasqua al 13′, complice un’indecisione in uscita di Allocca.
Nella ripresa i padroni di casa, redarguiti all’intervallo da mister Cerrato, alzano il baricentro per cercare di riaprire la partita, ma vengono sorpresi in contropiede ed è ancora Mastrapasqua ad approfittarne segnando il 2-0.
La partita finisce proprio 2-0 per il Lecce, che allunga a cinque punti il distacco della Salernitana dal quinto posto, ma che non abbatte i sogni dei granatini di arrivare ai playoff.

 

Mister Cerrato giudica così la gara: “Non una bella partita da parte nostra, non abbiamo l’approcciata bene, ci è mancato il giusto atteggiamento. Forse dopo tante vittorie e il pareggio prestigioso di Napoli c’è stato un po’ di rilassamento. Voglio comunque sottolineare che oggi abbiamo incontrato una squadra forte, che ci ha superato sotto vari aspetti e ha meritato di vincere, secondo me non ha nulla da invidiare alle squadre di alta classifica“.

C’è rammarico perché era uno scontro diretto che poteva significare molto per i granatini, ma non bisogna darsi per vinti: “Era un’occasione importante, ma come ho detto anche ai ragazzi non finisce qui. Si deve scendere in campo al di là degli obiettivi di classifica. Dopo la sosta arriverà la gara col Frosinone, primo in classifica, un buon avversario per mettersi subito di nuovo alla prova. I ragazzi erano abbattuti ma gli ripeterò che non dobbiamo cancellare quanto di buono fatto finora e che bisogna continuare lavorare per crescere“.

Durante il prossimo turno la Salernitana riposerà, quindi non potrà subito provare a rifarsi, l’allenatore dell’Under 15 però pensa che la sosta farà bene ai ragazzi: “Quando rincorri non è facile, sprechi tante energie fisiche e mentali. Facendo un bilancio penso sia più positiva che negativa perché ci permetterà anche di recuperare alcuni elementi prima di affrontare questo ultimo ciclo di cinque partite che è praticamente un campionato in miniatura”.

 

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *





Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in Giovanili