Connect with us

News

U21, allarme di Nicolato: “Ho pochi titolari in A e B, tra loro Maistro. Farò 3-4 cambi domani”. L’ex Rieti spera

“Faremo almeno tre o quattro cambi rispetto alla precedente partita”. Paolo Nicolato apre, Fabio Maistro ci spera. Nonostante una tutt’altro che memorabile prestazione offerta a Cremona proprio sotto gli occhi del CT dell’U21 (e del suo assistente Gasparetto), il centrocampista della Salernitana sogna l’esordio con la casacca degli azzurrini. Appuntamento domani pomeriggio (18:30, diretta RaiDue) a Ferrara, proprio la città dove ha mosso i primi passi calcistici, allo stadio Paolo Mazza contro l’Islanda per la gara valevole per le qualificazioni europee di categoria.

Mentre voci di mercato vere o presunte iniziano già a imperversare sul conto del ragazzo, che Ventura prova a tenere coi piedi ben saldi per terra sia nello spogliatoio che con pubbliche dichiarazioni, Maistro spera di tornare a Salerno con almeno una presenza in Nazionale U21. Dopo Ferrara, gli azzurrini si esibiranno a Catania martedì contro l’Armenia. Il tecnico Nicolato, nella conferenza stampa prepartita, ha lanciato un allarme relativo al trend del calcio italiano in generale: “In Serie A abbiamo solo cinque giocatori U21 titolari, tre dei quali sono attualmente in Nazionale maggiore con Mancini, mentre in B di titolari ce ne sono 13 con altri 12 che subentrano. Già il nostro campionato non va fortissimo, in più abbiamo ragazzi che non giocano. Non possiamo pretendere di essere subito competitivi sul piano fisico. In più nel nostro girone ci sono tre squadre del Nord Europa, Islanda compresa, fisicamente molto forti e con giocatori molto più avanti sul piano della condizione atletica perché da loro il campionato è in fase più avanzata. È un piccolo gap che dobbiamo colmare”. Non fa una grinza. L’allenatore, però, ha fiducia e cita proprio il calciatore granata tra i prospetti da attenzionare: “Abbiamo tanti ragazzi sotto osservazione, ultimo Casale del Venezia che si è appena aggregato, ma anche Maistro che ora gioca con più continuità nella Salernitana, Sebastiano Esposito che abbiamo pensato di convocare ma serviva anche all’Under 19. La situazione si è un po’ ribaltata: prima se non giocavi nel club rischiavi di perdere la Nazionale, ora invece capita più spesso che giochi nel club perché giochi in Nazionale”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News