Connect with us

News

Tra dubbi e certezze, Colantuono vara l’undici anti-Palermo: ecco le possibili scelte

Sempre più vicino il kickoff della stagione, che partirà stasera con la sfida tra Brescia e Perugia mentre il turno della Salernitana arriverà domani pomeriggio alle 18. Di fronte, un Palermo abbastanza diverso da quello dello scorso anno e con alcune defezioni, ma che resta una delle squadre da battere del torneo. Dunque, guai a sottovalutare l’impegno.

I granata campani affronteranno i rosanero siciliani con il 3-5-2 provato e riprovato in ritiro e già adottato in occasione delle prime uscite stagionali. Sono tre i dubbi maggiori che Stefano Colantuono si porta dietro e sono legati alla scelta del centrale difensivo da affiancare alla coppia Schiavi-Perticone, al play basso ed all’esterno sinistro di centrocampo. Per il resto, tutto deciso. Ma andiamo con ordine.

Davanti a Micai, Migliorini si gioca una maglia con Mantovani. Quest’ultimo ha più benzina nelle gambe ma l’ex Avellino ha approcciato bene con la nuova realtà e versa comunque in un buonissimo stato di forma. Starà a Colantuono scegliere tra la stazza di Miglio e la rapidità di Manto. Le altre due caselle, come detto, saranno occupate da Schiavi e Perticone.

In mezzo al campo Di Gennaro è in leggero vantaggio su Di Tacchio e dovrebbe esordire dal primo minuto con la maglia granata. Sarà lui, infatti, con ogni probabilità a menare le danze nel cuore della mediana. In netto rialzo le quotazioni di Tiago Casasola, che sarà il quinto di destra, con Castiglia ed Akpa Akpro nelle vesti di incursori. A sinistra, invece, si giocano una maglia Pucino e Djavan Anderson. Dopo l’amichevole in famiglia di ieri l’altro, complice anche un’ottima prestazione ed una rete di pregevole fattura, l’olandese aveva superato Pucino che però è ritornato prepotentemente in corsa, e forse anche in pole-position, per un maglia da titolare.

Nessun dubbio in attacco, dove Vuletich viaggia spedito verso un posto al sole nello starting eleven. Accanto a lui ci sarà Milan Djuric. Solo panchina per Lamin Jallow, ancora non al top della forma.

 

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News