Connect with us

News

Telefonata Draghi-Gravina su situazione Serie A, Lega dice ancora no allo stop

Prima dell’assemblea odierna in Lega Serie A, c’è stata una telefonata tra il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, e Gabriele Gravina. Il premier si è detto preoccupato della situazione attuale e si è confrontato con il presidente della Figc circa lo stato del massimo campionato italiano. Il numero uno della Federcalcio però ha ribadito la voglia dei club di proseguire senza stop a causa delle difficoltà che si creerebbero nella tabella di marcia del calendario della Serie A e di eventuali provvedimenti in caso lo scenario non migliorasse. Lo ha reso noto l’edizione online della Gazzetta dello Sport, paventando anche una possibilità di tornare alle porte chiuse se nel giro di due o tre settimane la situazione contagi non migliorasse.

La conferma dell’intransigenza dell’ente presieduto da Dal Pino arriva anche dal comunicato della Lega Serie A a seguito della riunione che si è tenuta in videoconferenza questo pomeriggio, a cui hanno partecipato anche i trustee in rappresentanza della Salernitana. Nella nota si legge che “la Lega Serie A, al termine dell’Assemblea odierna, ribadisce con fermezza la fiducia di poter proseguire lo svolgimento delle proprie competizioni (Serie A TIM, Coppa Italia Frecciarossa, Supercoppa Frecciarossa) come da programma, grazie all’applicazione del regolamento organizzativo approvato ieri dal Consiglio di Lega. Come da nota diffusa ieri, la Lega Serie A auspica inoltre che nella riunione governativa di mercoledì prossimo si possano individuare in modo chiaro degli strumenti di coordinamento delle ASL territoriali per assicurare una gestione uniforme delle situazioni da covid-19 nelle squadre. Le Società si ritroveranno settimana prossima per approfondire la situazione dei diritti audiovisivi nell’area Medio Oriente e Nord Africa, punto previsto dall’ordine del giorno della riunione”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News