Connect with us

News

Tagli stipendi, possibile ripresa e disagi: la Lega B ne discuterà lunedì

Un nuovo incontro (a distanza) per cercare di capire al meglio l’emergenza Coronavirus e mettere un altro tassello alla risoluzione del campionato cadetto, dopo le decisioni del Governo di chiudere definitivamente la polemica su “allenamenti sì o allenamenti no”. Impianti chiusi e assolutamente vietate esercitazioni di gruppo all’interno di essi per tutte le società e per tutti gli atleti professionisti, ma anche tagli agli stipendi dei calciatori, possibile ripresa del campionato e ciò che ne comporterà. E l’Assemblea di Lega B si riunirà nuovamente lunedì per provare a definire le linee di quella che sembra una stagione oramai agli sgoccioli (o forse no..), dunque parola a Balata e ai membri dell’Assemblea, tra cui il patron della Salernitana Marco Mezzaroma e vicepresidente del direttivo: “Lunedì 6 aprile alle ore 11 prosegue l’Assemblea di Lega B tenuta aperta in queste settimane – si legge sul sito ufficiale – in modo da seguire costantemente l’evolversi e gli effetti dovuti all’emergenza Coronavirus. Su piattaforma online il presidente Balata condividerà con i club le risultanze dei tavoli aperti con la Federazione e con altre componenti dove la Lega, con il suo presidente, il direttore generale e il Consiglio direttivo, ha portato proposte economiche e organizzative per la salvaguardia della categoria e del sistema, sempre nel rispetto della tutela della salute, delle prescrizioni dettate dal Governo e delle autorità medico scientifiche”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News