Connect with us

News

‘Stop agli allenamenti’: diversi club si fermano, Salernitana in campo tre volte a settimana

La decisione di alcuni club di non sospendere gli allenamenti per l’emergenza Coronavirus ha, inevitabilmente, acceso la polemica. Nelle scorse ore l’Assocalciatori si è scagliata contro quelle società (tra cui la Salernitana) che non hanno fermato completamente le sessioni di allenamento, pur adottando rigide misure di contenimento.

Oggi i calciatori granata riposeranno ma domani torneranno ad allenarsi con un programma di tre sedute settimanali con modalità ridotte. Giocatori a distanza, niente partitine, niente contatti, almeno un metro di distanza durante le ripetute e il lavoro in palestra. Cautela anche sotto la doccia dove si procede a turno. La squadra lavorerà in tre gruppi divisi per effettuare delle mini-sgambature.

Ma come si sono regolate le altre società cadette? L’Ascoli avrebbe dovuto riprendere la preparazione nella giornata di ieri ma alla fine è stato tutto rimandato a data da destinarsi. Stesso discorso per lo Spezia (il ritorno in campo era previsto per domani) e potrebbero adottare la medesima decisione anche Benevento Cosenza. Lavoro individuale per i giocatori della Cremonese “seguendo programmi di lavoro personalizzati fino a nuove disposizioni”. 

Tutto fermo anche per Crotone, Chievo, Empoli, Juve Stabia, Pescara e Trapani: torneranno tutte in campo quando l’emergenza sarà terminata. Altre società invece hanno già fissato la ripresa: è il caso di Cittadella, Virtus Entella, Venezia, Perugia e Frosinone: le prime due, salvo ulteriori cambi di programma, riprenderanno gli allenamenti il 19 marzo, i lagunari il 20, umbri e ciociari il 23. Decideranno domani Livorno, Pordenone e Pisa.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News