Connect with us

News

Specialista dei piazzati e con Sheva come idolo: Simone Verdi è atterrato sul pianeta Salernitana

È stato un impatto devastante quello di Simone Verdi col pianeta Salernitana. In meno di quindici minuti il calciatore ha mostrato a tutti doti tecniche e fame di riscatto, ingredienti che potranno essere decisivi nella disperata rincorsa salvezza. “Personalmente è un esordio perfetto, per la squadra un po’ meno. Era tanto che non segnavo su punizione”, ha dichiarato l’ex Napoli a fine partita. Le punizioni appunto. Verdi ha segnato una doppietta da fermo, l’ultima volta che ci riuscì era il 4 novembre 2017 in un Bologna-Crotone, in quella occasione però prima di sinistro e poi di destro; dal 2016 ad oggi, il giocatore ha collezionato 8 gol su punizione in Serie A, risultando il migliore del campionato in questo lasso di tempo, dietro di lui gente del calibro di Dybala (7 reti), Kolarov (7 reti), Milinkovic-Savic (6 reti), Mertens (6 reti), Pjanic (5 reti), Muriel (4 reti) e Viviani (4 reti).

Idoli, amori e passioni

“Negli ultimi anni ho sofferto tanto”, sempre dalle parole di Verdi si intuisce la grande voglia di rivalsa. Negli ultimi anni infatti il classe ’92 è stato spesso frenato da noie muscolari. A seguirlo nell’esperienza a Salerno è stata ovviamente la fidanzata Laura a cui ha subito dedicato le prime marcature e con la quale si è goduto nel pomeriggio il sole di Santa Teresa. Nei giorni scorsi i due hanno anche visitato la vicina Costiera. La sua metà è sempre presente e pronta a supportarlo, con lei Verdi condivide la passione per i viaggi. Su instagram gli scatti degli ultimi tour in Giappone, America e Finlandia. L’ex Empoli è molto legato anche alla famiglia e in particolare al fratello Mattia, anche lui calciatore, centrocampista nei dilettanti del Pianico. Mattia è il suo primo tifoso e ieri lo ha celebrato su instagram scrivendo semplicemente “FE NO ME NO”. Cresciuto nelle giovanili del Milan, probabilmente lì Verdi si è innamorato calcisticamente del suo idolo Andriy Shevchenko. In una recente intervista quando vestiva la maglia del Torino il calciatore ha confessato le sue passioni e i suoi hobby: la pizza, la Coca Cola, l’acqua frizzante, la musica italiana, le serie tv (in particolare la Casa De Papel), i film, i libri, la pesca e il basket. Verdi e la sua fidanzata amano anche i gatti, ne hanno uno di nome Gianna; il film preferito di Simone è “Green Book” diretto da Petere Farrelly, il libro preferito “La verità sul caso Harry Quebert” di Joel Dicker, Leonardo Di Caprio e Julia Roberts sono i suoi attori preferiti. E se non fosse diventato calciatore? Verdi ha confessato che gli sarebbe piaciuto diventare psicologo.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News