Connect with us

News

Spadafora gela la Figc: “Protocollo medico insufficiente. Ripresa? Vedremo”

“Il protocollo medico è insufficiente”. Tuona così il ministro Vincenzo Spadafora, durante la diretta tv all’interno del programma “Che tempo che fa”. Tornano gli allenamenti collettivi, ma non senza dubbi sulla ripresa. Il 18 maggio, rigorosamente a porte chiuse, le squadre professionistiche e dilettantistiche potranno ritornare sul rettangolo verde per riprendere le sedute di allenamento e di conseguenza anche la Salernitana di mister Ventura (previo protocollo di sicurezza) potrà ritornare sul rettangolo verde in attesa di capire le sorti del campionato italiano, che sia di massima serie o quello cadetto. Il ministro dello sport Spadafora ha commentato ai microfoni di Fabio Fazio il nuovo Dpcm del Governo annunciato poco prima dal premier Giuseppe Conte, sottolineando la ripresa agli allenamenti delle società ma non solo. Un incerto “Vedremo” però in merito alla ripresa del campionato, nonostante la voglia e la speranza di concludere la fase di ritorno di tutte le categorie calcistiche professionistiche. Nulla è stato ancora deciso in merito alla ripresa dunque. “La ripresa dell’attività riguarda gli atleti di rilevanza nazionale”. Ma a quanto sottolineato dallo stesso ministro il comitato tecnico scientifico reputa insufficiente il protocollo della Figc. Poi la stoccata: “La Serie A non vede di buon occhio il fatto che sia il Governo a tirare la spina, così come qualche presidente soprattutto di massima serie continua in questi giorni a fare pressioni”. Da domani arriveranno i 27.000 bonifici per i lavoratori del mondo dello sport: “Il nostro dicastero proporrà una proroga del sussidio anche ad aprile. In questa settimana sarà attivo un fondo di 100 milioni di euro per le società dilettantistiche”. Inoltre già da domani sul tavolo del ministro allo sport ci saranno tutte le proposte per i protocolli di sicurezza, dunque anche quelli in materia calcistica. Al vaglio quindi tutte le iniziative per far ripartire il calcio, ma è ancora tutto da decidere.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News