Connect with us

News

Serie B, Cellino sull’eventuale campionato a 22: “Il calcio italiano diventerebbe una barzelletta”

C’è grande attesa per la decisione del Collegio di Garanzia del Coni che domani si esprimerà in merito al possibile ripescaggio di alcune società di Serie C, passando così dall’attuale campionato di B a 19 squadre ad un organico composto da 22 formazioni. E se c’è chi, come Lo Monaco, spera in un drastico cambio, c’è chi invece spera che la situazione resti come in questo momento. Tra questi, Massimo Cellino, patron del Brescia che eviterebbe volentieri un cambio in corso d’opera: “Se succede vuol dire che il calcio italiano è diventato una barzelletta – Ha dichiarato Cellino al Giornale di Brescia – Se in estate sono fallite tre società significa che il sistema è marcio e va rifondato, non si può continuare a far finta di nulla“.

Nel caso in cui si dovesse tornare a 22 squadre, Cellino sarebbe pronto a ridimensionare i suoi piani:  “Se la B tornerà a 22 non mi resterà che prenderne atto, ma sarebbe l’ennesima conferma che è impossibile fare calcio in Italia, che questa è diventata la Repubblica delle banane. A quel punto dovrei per forza fare un passo indietro e ridimensionare tutti gli investimenti importanti che sto facendo da quando sono arrivato a Brescia“.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News