Connect with us

News

Salernitana-Pordenone e le quote ballerine: Procura Federale apre inchiesta

Non si placano ancora i dubbi relativi a Salernitana-Pordenone dello scorso 4 gennaio. Il tam tam mediatico era iniziato nelle ore precedenti al match dell’Arechi, vinto poi dai neroverdi, che repentinamente erano diventati “favoriti” per la vittoria secondo i bookmakers, rispetto ai granata. La quota della squadra allenata da Castori salì vertiginosamente: dal 2,50 di apertura delle giocate al 3,05 della chiusura. Precipitò nel frattempo quella del Pordenone, nonostante la sua posizione di classifica: da 3,05 a 2,50. La cosa, inusuale appunto se si analizza la posizione di classifica dei due team prima della gara, aveva fatto insospettire i più. Il giorno dopo la Salernitana ha emanato una nota ufficiale con l’intento di attirare l’attenzione delle autorità sul fatto. E così è stato.

“C’è un procedimento in piedi – conferma l’avvocato della Salernitana, Gian Michele Gentile sulle colonne de Il MattinoSappiamo che c’è l’apertura del fascicolo da parte della Procura Federale, su denuncia del club granata”. Un’ipotesi già paventata dal legale nove giorni fa. La Procura Federale, guidata da Giuseppe Chinè, potrebbe convocare rappresentanti dei club (ad esempio Lotito, presente allo stadio per assistere al match) e tesserati. Parallelamente alla Procura potrebbe muoversi anche la magistratura: “Dipende da cosa deciderà la Procura di Salerno – conclude Gentile – Le due Procure comunicano tra loro, vedremo quali elementi saranno raccolti. La Salernitana nel proprio comunicato ha già auspicato approfondimenti dell’autorità giudiziaria a tutti i livelli”. La Salernitana, con la nota ufficiale, ha quindi richiamato l’attenzione della giustizia di ogni ordine e grado e ora l’ipotesi che parta un’indagine parallela è decisamente concreta.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News