Connect with us

News

FOTO. Salernitana donne, è Serie C! Giro d’onore all’Arechi: “Promozione meritata”

La compagine femminile della Salernitana termina alla grande un cammino quasi perfetto, vincendo 12-0 contro il Giugliano e ottenendo la promozione in Serie C da prima in classifica nel torneo di Eccellenza con 58 punti. Una goleada che è solo la ciliegina sulla torta in una stagione strepitosa per le granatine, che con numeri incredibili hanno meritatamente chiuso il campionato in vetta, dovendosela però giocare punto a punto fino alla fine.

Questo slideshow richiede JavaScript.

L’ultimo sprint

I tre punti di ieri sono stati l’ultimo tassello per mettere definitivamente alle spalle il Dream Team, che ha chiuso a -2, e conquistare un posto nel campionato nazionale, provenendo invece dalla realtà regionale dell’Eccellenza. Un po’ di tensione l’ha accusata la Salernitana, proprio per l’importanza della posta in palio, ma una volta trovata la giusta tranquillità è stata tutta in discesa, come racconta anche l’allenatore Mariano Turco, che dopo aver condotto le sue ragazze alla promozione, le ha accompagnate anche nel giro d’onore concesso dalla società ieri all’Arechi nell’intervallo della gara contro il Cagliari: “Tra primo e secondo tempo l’ingresso in campo ci ha fatto ricevere anche l’applauso del pubblico. È chiaro che la partita col Giugliano era alla nostra portata, siamo stati bravi a metterla fin dall’inizio su aggressività, concentrazione e determinazione per condurla dalla nostra parte. Abbiamo sofferto una ventina di minuti, poi dalla terza rete abbiamo iniziato a dilagare e non c’è stata più storia”.

La cavalcata

Turco riavvolge il nastro delle 19 vittorie, 2 sconfitte e un pareggio stagionali: “Una cavalcata che è stata tutta in salita. Siamo partiti molto bene, poi abbiamo vissuto un momento complicato e c’è stato un attimo in cui ci siamo attardati sulla seconda di un punto, ma è arrivata la partita determinante a Villaricca che abbiamo vinto, iniziando una marcia trionfale. Meritatamente siamo la prima classificata, abbiamo avuto miglior attacco (118 gol fatti), miglior difesa (solo 17 subiti), vice capocannoniere (Mercede, 50 gol nda), maggiori vittorie in casa e fuori. Abbiamo incontrato una squadra forte come il Dream Team che ha combattuto come noi fino alla fine; nei due scontri diretti abbiamo ottenuto una vittoria e una sconfitta, la partita determinante è stata proprio quella in casa del Villaricca, un’altra squadra che si giocava la promozione ed è stato il successo in più che ha fatto la differenza alla fine“.

La rosa

Ecco le ventidue atlete che hanno conquistato il bel traguardo: in primis Giorgia Fusco, giovanissimo portiere che a soli sedici anni ha tenuto inviolati i pali granata per molte partite, poi il capitano Stella Olivieri e bomber Adriana Mercede. Ed ancora Michela Iuliano, Sonia Cammardella, Lara Benigni, Elvira Mucciolo, Martina Vaccaro, Antonella Apicella, Giulia Falivene, Simona Ferrentino, Valeria Fierro, Francesca Cicchetti, Marilisa Urti, Barbara Abate, Agnese Cappuccio, Felicia Romano, Maria Cafaro, Sara Iuorio, Noemi Fragano, Veronica Citro e Daniela Longo

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News