Connect with us

News

Salernitana camaleontica: contro l’Empoli Ventura può cambiare ancora modulo

Nella giornata di ieri la Salernitana ha svolto il secondo allenamento della settimana verso la sfida di venerdì all’Arechi contro l’Empoli. Contro i toscani non ci saranno lo squalificato Curcio, e l’infortunato Lombardi. Difficili anche i recuperi di Mantovani, Cerci e Vannucchi. Il difensore ha svolto un lavoro atletico specifico, fisioterapia invece per l’ex Torino e il portiere, alle prese con una lombalgia.

Gian Piero Ventura avrà ancora qualche giorno per fare le giuste valutazione per il match contro gli uomini di Marino. C’è un capitolo diffidati con cui il trainer dovrà fare i conti: a rischio squalifica ci sono Jaroszynski, Kiyine e Gondo, quest’ultimo entrato in diffida dopo il giallo rimediato allo Scida. Dziczek, recuperato dalla botta al quadricipite, rientrerà e dovrebbe trovare spazio dal primo minuto. Il classe ’98 potrebbe dare respiro a Di Tacchio. Potrebbero tornare titolari anche Jaroszynski e Lopez, data l’assenza di Curcio. A destra, dopo il ko di Lombardi, resta il solo Cicerelli, Kiyine quindi potrebbe traslocare. Il prossimo però sarà un altro scontro diretto importante e le valutazioni sugli uomini potrebbero lasciare il tempo che trovano. La scelta degli interpreti dipenderà molto dal modulo, vera variabile, che sarà diretta conseguenza di come si schiereranno i toscani. Il 4-2-3-1 visto a Crotone ha dato buone risposte, l’Empoli potrebbe schierarsi 4-3-3 e allora un ritorno al 3-5-2 o al 3-4-1-2 non è da escludere.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News