Connect with us

News

Sabatini parla da ex: “Sono dispiaciuto, a Salerno auguro il meglio. Nicola? Non dipende da me”

Walter Sabatini era già a Milano, stava già progettando la nuova Salernitana, allacciando i contatti giusti. Poi il colpo di scena e la separazione dal club granata per la diverisità di idee con il presidente Iervolino. L’ormai ex ds è stato intercettato dai microfoni di SkySport: “Sono cose che capitano nel calcio. Sono orgoglioso di ciò che ho conquistato a Salerno e mi dispiace molto di non rivedere la gente, alla quale rivolgo un saluto – ha dichiarato il dirigente – Non ci sono possibilità di tornare indietro, nel calcio ci sono le diatribe quotidiane e l’esito dipende dallo sviluppo. Queste si sono sviluppate in una certa maniera, può capitare.

Se qualcuno mi cercherà ripartirò, ce ne saranno diversi. Salerno mi ha amato e io ci tenevo. Mi dispiace, auguro alla piazza tutte le fortune del mondo. Nicola non era legato a me, è un uomo libero, ha già firmato un contratto che va solo depositato. Spero che resti, è il vero deus ex machina. Col presidente Iervolino ci siamo lasciato con un ‘arrivederci, buona fortuna’, è un buon modo per lasciarsi. Ho tirato fuori la Salernitana dalle sabbie mobili e ho raggiunto il mio obiettivo. Avrei fatto un mercato a mia immagine e somiglianza”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News