Connect with us

News

Rissa col Cagliari: maxi multa e un turno a FR7. Ammenda per il club

Franck Ribéry tornerà disponibile per l’ultima giornata. Squalifica e multa per il francese e ma anche alla Salernitana dopo la partita con il Cagliari. Il giudice sportivo usa la mano pesante per sanzionare le intemperanze dei tifosi sugli spalti e, dal punto di vista pecuniario, la maxirissa che si è scatenata nel secondo tempo tra calciatori e componenti delle panchine di ambo le formazioni, dopo il gol di Verdi su rigore. Un turno di stop anche per Bohinen, diffidato e ammonito domenica. Nell’elenco dei calciatori a rischio squalifica al prossimo giallo, assieme a Kastanos e Obi, entra pure Gyomber.

Il provvedimento

Una giornata di squalifica e ben 5mila euro di multa per FR7 “per essere al 24′ del secondo tempo, abbandonando la propria panchina e dirigendosi verso la panchina avversaria, venuto ripetutamente a contatto con un avversario, provocando tensione tra i componenti delle due panchine”. Per tale motivo era stato espulso. Sempre nell’ambito della maxirissa era stato espulso anche il portiere di riserva rossoblù, l’ex granata Boris Radunovic, fermato e multato pure lui come Ribery. Squalificato per un turno anche Walter Bressan, preparatore dei portieri cagliaritano.

Questo slideshow richiede JavaScript.

L’ammenda

Multata la Salernitana per responsabilità oggettiva di 5mila euro. Non si placa l’ignobile abitudine di lanciare oggetti sul terreno di gioco da parte di sciocchi – più che tifosi – che non si rendono conto che atteggiamenti del genere possono contribuire soltanto a nuocere al club (in termini anche sportivi) invece di mettere paura agli avversari. Gli anni ’70 e ’80 sono finiti da un po’, è bene ricordarselo. Eppure, il lancio di oggetti vari sul terreno di gioco continua ad essere oggetto dei provvedimenti del giudice. Stessa cifra dovrà pagare il Milan (lancio di bengala in campo da parte dei suoi tifosi), mentre la multa è di 4mila euro per Inter (lancio di 5 bottigliette d’acqua) e Roma (lancio di un petardo che causava temporaneo stordimento ad un fotografo), di 3mila per il Verona (lancio di due bengala in campo).

Le altre decisioni

Di seguito gli altri provvedimenti relativi alla 36ma giornata in Serie A. Una giornata di stop a Amrabat (Fiorentina), Bastoni (Spezia), Faraoni (Verona), Kyriakopoulos (Sassuolo), Mancini (Roma), Rodrigo (Udinese), Singo (Torino). Pesanti multe per i dirigenti Fenucci del Bologna (10mila euro per aver rivolto negli spogliatoi ad alta voce epiteti offensivi nei confronti del direttore di gara, sanzione attenuata per aver presentato le sue scuse) e Tare della Lazio (critiche plateali sulla conduzione di gara sulla scalinata antistante agli spogliatoi).

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News