Connect with us

News

Ripresa più vicina: controlli di salute a fine mese, allenamenti da inizio maggio? Gravina ottimista

Mercoledì il comitato tecnico-scientifico della Figc si riunirà per fare il punto ed abbozzare il protocollo di salute da seguire per la ripresa degli allenamenti, mentre il giorno dopo sarà la volta – sempre in videoconferenza – dell’omologa commissione della Lega B. L’obiettivo è chiaro: riprendere gli allenamenti delle squadre professionistiche ai primi di maggio al massimo, per poi provare a riavviare le competizioni agonistiche a fine maggio o inizio giugno.

Gabriele Gravina, numero uno della Federcalcio, si dice ottimista. Certo, l’abbassamento della curva dei contagi aiuta, ma è assolutamente vietato abbassare la guardia. “La ripresa avverrà appena ci saranno le dovute garanzie per la tutela della salute dei nostri atleti e di tutti gli addetti ai lavori. – ha detto ieri sera a Sky Sport – Abbiamo una procedura e presto la comunicheremo alle Leghe. – prosegue – Inizieremo mi auguro entro fine aprile con dei controlli per garantire la negatività dei giocatori, a cui seguirà la seconda fase, quella della ripresa degli allenamenti. L’auspicio è ripartire al più presto anche con le partite, ma dovremo necessariamente attenerci alle indicazioni governative. Non abbiamo una scadenza, abbiamo intenzione di adeguarci alle indicazioni della Fifa e della Uefa e alle direttive del nostro comitato tecnico-scientifico. L’idea è comunque di completare i campionati, se ce ne saranno le condizioni, perché è troppo importante definire la composizione dei nostri tornei. Con l’annullamento delle competizioni ci sarebbero ripercussioni negative nel mondo del calcio e non solo”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News