Connect with us

News

Rimborsi abbonati 2019/20, no a contanti: mini-carnet o buoni biglietti-merchandising

Niente contanti, arriverà per altre strade il risarcimento ai tifosi abbonati alla Salernitana nel torneo 2019/20 che – giocoforza – non potranno assistere alle ultime partite casalinghe del cavalluccio a causa delle porte chiuse per l’emergenza Covid-19. A illustrare i dettagli del rimborso che la società potrà effettuare, d’intesa con Listicket che ha emesso i carnet, è l’odierna edizione del quotidiano Il Mattino.

Sono 2647 gli abbonati stagionali, sei invece le partite casalinghe ancora da disputare. Per la verità, ci sarebbe anche la giornata granata da considerare, dunque le gare che gli spettatori fidelizzati perderanno saranno cinque. Inizialmente il club aveva deciso di sopprimere la giornata granata, qualora soltanto Salernitana-Pisa si fosse giocata a porte chiuse. Essendo poi la situazione degenerata, il club ha optato per il rispetto delle clausole originarie del contratto stilato dai tifosi che hanno acquistato l’abbonamento a inizio stagione. Stando a quanto riferisce Il Mattino, l’azienda di ticketing a cui si appoggia la Salernitana ormai da nove anni ha inviato una circolare con le linee guida e le opzioni per risarcire gli abbonati che non usufruiranno dello spettacolo sportivo acquistato. Le società (ben 12 in B legate al gruppo Listicket, Salernitana compresa) potranno emettere un voucher che potrà essere anche cedibile a terzi, ma la Salernitana non sembra orientata ad aderire a questa possibilità. Niente contanti, ovviamente, perché la relativa IVA è stata già versata all’erario: sarebbe di 102mila euro la cifra che complessivamente il club dovrebbe sborsare (andando poi a credito d’imposta, ammesso che lo Stato decidesse di restituire la tassa già versata; impossibile).

Il club granata sembra propenso maggiormente a emettere un buono da spendere in alternativa nel merchandising – quindi presso i negozi del club – o per esercitare una prelazione per nuovo abbonamento riservata a vecchi abbonati che acquistino il carnet (ovviamente scontato del prezzo di cinque partite) nel medesimo settore dell’anno precedente. Oppure – terza opzione – il rilascio di un mini abbonamento 2020/21 per cinque partite contro le stesse squadre (Pisa, Cremonese, Juve Stabia, Cittadella, Empoli, Spezia) o contro club di pari valore, se dovessero retrocedere/fallire/essere promosse una o più avversarie che la Salernitana dovrebbe ospitare dalla ripresa delle ostilità sportive. Chi non volesse rinnovare l’abbonamento potrebbe ricevere voucher per l’acquisto di biglietti.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News