Connect with us

News

Report Lecce, la penna avversaria: Lino De Lorenzis del Quotidiano di Puglia

Lecce-Salernitana, la prima casalinga al Via del Mare per i giallorossi. Il prato non sarà in perfette condizioni ma la gara potrà giocarsi regolarmente, contrariamente a quanto visto – anzi, non visto – a Cosenza. Il “Report” con la penna avversaria questa settimana è in compagnia di Lino De Lorenzis del Quotidiano di Puglia.

 

Domenica Lecce-Salernitana, sfida che manca da 4 anni, l’ultima volta in C vittoria granata con Colombo. A distanza di tre anni, che partita sarà e con quali umori?
Una bella sfida. Quest’anno ci sono tante squadre interessanti tra cui Lecce, Benevento, Foggia, Palermo e Salernitana. L’umore in casa Lecce dopo il pari di Benevento è buono, nonostante tutto. Abbiamo visto tanti gol ed errori anche frutto della stanchezza, visto che siamo alle prime battute di una stagione che è lunga nonostante siano 19 squadre a comporre il torneo. Non credo ci siano strascichi, siamo all’inizio della stagione. Certo, è rimasto un po’ di amaro in bocca per come è maturato il pareggio, ma il Lecce avrebbe firmato per un risultato così prima della partita davanti a 13mila spettatori. Nessuna ripercussione, il Lecce sa che l’obiettivo è la salvezza.

 

Quali scelte possibili per Liverani?

Si prevede lo stesso 11 di Benevento: potrebbe cambiare qualcosa in attacco. Al Vigorito abbiamo visto anche un inedito 3-4-1-2 con Falco seconda punta. Ma potrebbe giocare un’altra punta in coppia con Pettinari e Falco a fare il trequartista.

 

L’ex Palombi ci sarà.

No, ha un problema muscolare verificatosi ad agosto prima della partita col Genoa in Coppa Italia che sta cercando di risolvere.

 

Negli ultimi anni le neo promosse sono spesso state le rivelazioni del torneo, potrà esserlo anche il Lecce?

Chissà. Il Lecce ha cambiato molto, ben 16 giocatori. A Benevento c’erano nove undicesimi nuovi che non avevano mai giocato insieme: è un altro Lecce, la difesa è completamente cambiata, così come l’attacco. Sicuramente potrà recitare un ruolo importante

 

Salernitana rinforzata per puntare almeno ai playoff, cosa si teme in Salento dei granata?

L’esperienza che ha acquisito in questi quattro anni di categoria in cui non ha brillato ma ha consolidato la sua presenza in B. Sarà protagonista, avendo un’ottima società, un bravo allenatore e una squadra simile al Benevento per forza e uomini a disposizione.

 

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News