Connect with us

News

Reggiana rassegnata: “Giusto fermarci fin quando non saremo pronti. Campionato falsato”

Dalle parole del presidente della Reggiana, Luca Quintavalli, emerge che il club emiliano potrebbe non presentarsi allo stadio Arechi sabato in occasione della sfida contro la Salernitana se un buon numero di calciatori della prima squadra non dovesse negativizzarsi.

“Io sono dell’idea, come sostiene anche il ds Tosi, che sia giusto fermarci fino a quando non saremo pronti. Non ritengo che sia corretto mandare in campo la primavera solo per dire che la Reggiana disputerà la gara. Non ne faccio una questione di risultato. – ha detto il massimo dirigente reggiano al Corriere dello Sport – Ulteriori rinvii non sono possibili, affronteremo ciò che il regolamento ci impone. Reagiremo, non la sentiamo come una sconfitta questa. Campionato falsato? Sì. Le squadre, al giorno d’oggi, vanno in campo in relazione ai disponibili”. Insomma, emerge quasi rassegnazione nelle parole di Quintavalli, con il club che è falcidiato dalle ben 29 positività al Covid tra calciatori e staff. Nelle difficoltà abbiamo sempre dimostrato di saperne uscire alla grande. Lo faremo anche adesso. Penso al fallimento, alla ripartenza dalla Serie D, al lockdown nella stagione del centenario e della promozione. Stiamo preparando la ripartenza. – ha aggiunto – Il fatto che ci abbia colpiti quasi tutti ci sta rendendo ancora più squadra. La tragedia ci sta unendo e fortificando. Sento costantemente il mister e i ragazzi. Come ne usciremo? Aspettando che i contagi finiscano. Lo stato fisico dei ragazzi è buono, per lo più sono asintomatici e, i pochi che presentano sintomi, hanno un po’ di febbre e qualche dolore muscolare“.

1 Commento

1 Commento

  1. Giuseppe Esposito

    27/10/2020 at 18:08

    campionato falsato?mi sembra esagerato!le regole sono state decise e accettate da tutte le squadre!secondo me il campionato non doveva proprio iniziare!ma ormai siamo tutti abituati a vedere 2 pesi e 2 misure in ogni campo riguardante la realtà è lo sport.

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News