Connect with us

News

Perugia a Salerno col 4-3-3? Melchiorri: “Si confà a nostre caratteristiche. Ora due battaglie in trasferta”

Federico Melchiorri, match winner di Perugia-Venezia, e il nuovo modulo adottato dal trainer biancorosso Alessandro Nesta che potrebbe essere confermato anche il 21 ottobre all’Arechi contro la Salernitana, alla ripresa del campionato: l’ex cagliaritano defilato a sinistra, Vido centravanti e Mustacchio largo a destra. “L’abbiamo provato perché, ragionandoci, era più appropriato alle nostre caratteristiche. Ci siamo trovati bene, speriamo di migliorare e di continuare ancora con questo atteggiamento. In teoria dovrei rimanere più largo ma ci siamo invertiti anche con Vido per farlo recuperare dalla tanta corsa che aveva fatto. Il modulo è fondamentale, il mister ci ha messo nelle giuste condizioni per dare tutto – ha detto Melchiorri dopo la gara vinta contro i lagunari – Le nostre trasformazioni sono dovute al fatto che abbiamo fatto un ottimo ritiro, stiamo bene con le gambe e nei secondi tempi ne abbiamo più degli avversari, cosicché le cose vengono con più semplicità. La sosta ci dà tempo per lavorare e migliorare su questo modulo. Sembra che funzioni, per noi attaccanti è molto meglio, è più nelle nostre corde cercare di allungare le squadre avversarie”.

Dopo la sosta, che gli umbri sfrutteranno per un’amichevole di lusso contro il Bologna a porte chiuse nel centro sportivo dei felsinei a Casteldebole – la squadra di Nesta sarà di scena sul campo della Salernitana: “Col Venezia abbiamo messo tanta cattiveria, voglia, fame e il risultato ne è stata conseguenza. Dobbiamo continuare con questo atteggiamento anche nelle prossime due battaglie in trasferta (a Verona, dopo Salerno, ndR) che affronteremo dopo la sosta per cercare di fare più punti possibili. Con la partecipazione di tutti, ci siamo gasati vedendo i panchinari che entrano e giocano più forte dei titolari, con la voglia di pressare a tutto campo”.

Per il difensore Michele Cremonesi, ospite a TEF Channel, “era troppo importante tornare alla vittoria, l’abbiamo fatto con intensità, agonismo e attenzione. Questi tre punti ci danno fiducia e consapevolezza nelle nostre capacità. Nuovo modulo? A inizio settimana abbiamo iniziato a provarlo, si sposa bene con le caratteristiche che abbiamo. La difesa a quattro è cosa basilare, negli ultimi anni ho giocato a tre ma mi sono sempre trovato a mio agio anche a quattro. Con questo modulo abbiamo più superiorità numerica nella parte centrale del campo e cercheremo di sfruttarlo. Quando uno come Nesta parla della difesa, non puoi fare a meno di ascoltarlo, è stato un grandissimo campione a livello mondiale. Può dare degli spunti in più anche a me che ho trent’anni. Continuare col 4-3-3? Le scelte le fa il mister, la possibilità di saper fare più moduli è un vantaggio, in base alla partita puoi variare e trarne giovamento. Avevamo fatto discretamente anche il 3-5-2, sarà un’arma in più da utilizzare. Siamo una squadra di assoluto valore e qualità, dobbiamo pensare a fare il massimo possibile e a lavorare tutti i giorni al massimo. Il campo sarà insindacabile giudice”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement
Advertisement

Altre news in News