Connect with us

News

Perinetti a R. Alfa: “Domenica tutto aperto. Calaiò arma in più, multiproprietà problema risolvibile”

Spettatore d’eccezione all’Arechi per Salernitana-Venezia, il direttore generale del Genoa Giorgio Perinetti, nonchè ex dirigente lagunare, ha parlato ai microfoni di Radio Alfa, commentando in primis la vittoria granata di mercoledì: “Non era facile per entrambe le squadre tornare in campo dopo una lunga inattività. La Salernitana si è approcciata benissimo nel primo tempo, il Venezia sembrava in difficoltà. Nella ripresa i granata si sono abbassati un pò, per stanchezza anche, e la squadra di Cosmi, brava nel palleggio, ha preso campo, trovando il gol su situazione di palla inattiva che è stata durante l’anno un’arma in più. Zigoni è tornato, è mancato molto e adesso può essere importante. Partita ancora apertissima, nonostante il leggero vantaggio per la squadra di Menichini. Se i tifosi lagunari diserteranno sicuramente sarà un punto a sfavore per i ragazzi di mister Cosmi”. Un commento poi sul convulso finale di stagione vissuto poco sul campo e molto nei tribunali: “Purtroppo ogni anno succede qualcosa. E’ difficile gestire queste situazioni, servono controlli più attenti. A pagare sono i calciatori, le società e i tifosi. Si perde credibilità e viene meno la passione”. Stagione storta quella della Salernitana secondo il dirigente rossoblù: “Un campionato a 19 squadre è ancora più imprevedibile e tutto è rimasto in gioco fino all’ultimo. Può capitare una stagione così”. Perinetti poi conosce bene Calaiò: “Emanuele ha un grande esperienza e anche lui, come Zigoni, può essere l’asso nella manica”. A giorni saranno festeggiati i cento anni dell’Ippocampo. Il pubblico di Salerno vuole la Serie A, ma l’articolo 16 bis delle Noif può rappresentare un ostacolo, a detta di Perinetti però aggirabile: “L’articolo non impedisce alla Salernitana di salire, poi si dovrà risolvere la questione. Le multiproprietà andrebbero regolamentate per impedire i troppi arrivi di imprenditori dall’estero e consentire ai nostri impreditori di muoversi più liberamente. Altrimenti diventa sempre più complicato trovare soggetti interessati a rilevare società”.

 

 

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News