Connect with us

News

Paganese, ds Accardi a Bussola24: “Proveremo a far emergere Cappiello e Gaeta”

“Sarà la coppia di attaccanti a fare la differenza, sono le punte a far fare il salto di qualità, a farti puntare in alto. Ma per giudicare occorre attendere”. Non si sbilancia il nuovo direttore sportivo della Paganese, Guglielmo Accardi, su quelle che sono state le operazioni di mercato della Salernitana finora. “Un po’ come tutte le altre sta facendo un mercato di attesa – spiegato il dirigente ieri sulle frequenze di Radio Bussola 24 È una fase particolare perché, non ci si sta muovendo tantissimo a tutti i livelli. Quello che sara l’ambizione della squadra bisognerà vederla più avanti. Poi bisogna anche raggiungere la giusta alchimia nel sistema di gioco. Se sono stati presi i giocatori giusti? Questo tocca vederlo sul campo e a squadra ultimata. Per ora in linea di massima sì, i centrocampisti presi sembrano giocatori adatti a un 3-5-2, ma quello che farà la differenza nel sistema di gioco sarà la coppia di attaccanti”.

Parole di qualcuno che segue sempre con particolare attenzione il mercato della Salernitana con cui ha infatti giá concluso qualche operazione, come i prestiti dei giovani Cappiello e Gaeta: “I ragazzi sono già in ritiro con noi. Si tratta solo di ratificare i trasferimenti, ma tra gli impegni di Lotito a livello istituzionale e quelli con Lazio e la Salernitana questi affari passano in secondo piano. Comunque sono due dei migliori prodotti del settore giovanile della Salernitana e tenteremo di dargli spazio per farli emergere. Ci sono operazioni che fa la Salernitana su cui siamo sempre vigili perché magari arrivano giocatori non pronti per la Serie B che hanno bisogno di essere mandati in prestito”.

Anche perché la Salernitana prova spesso a pescare scommesse dalla Lega Pro, una delle ultime é l’esterno Sedrick Kalombo: “È un ragazzo che ha fatto un po’ fatica nei primi anni, ma ha forza e temperamento. Sarà tutto da vedere in questa categoria, vedremo se riuscirà a reggere questo tipo di campionato. Su di lui ci sono gli occhi puntati ma direi che non è la prima scelta per un discorso di vertice, bensì una buona operazione di rincalzo. La Salernitana è un delle poche società che può andare su qualsiasi profilo di Lega Pro. Il problema negli ultimi anni della Salernitana è stato non avere avuto un sistema di gioco su cui costruire la squadra, ora possono farlo sulle idee di Colantuono”.

 

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News