Connect with us

News

Ordine pubblico, occhi già su Salernitana-Lazio: divieto trasferta tifosi capitolini

Mentre si attendono novità sponda Lega Serie A, da più parti sollecitata a concedere i rinvii delle partite che vedono protagoniste società decimate dai contagi, arriva anche l’occhio dei tutori dell’ordine pubblico verso la partita che si giocherà tra dieci giorni allo stadio Arechi tra Salernitana e Lazio, a cui pure i granata si avvicineranno con non poche difficoltà (post Covid, visite di idoneità sportiva da sostenere dopo le negativizzazioni e alcuni isolamenti fiduciari che termineranno solo alla vigilia, ndR). Si giocherà senza tifosi capitolini.

Alla società granata, infatti, è stata notificata un’ordinanza della Prefettura che dispone la chiusura del settore ospiti dell’impianto di via Allende per il match del 15 gennaio contro i biancocelesti dell’ex Lotito. L’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive che si era pronunciato già il 29 dicembre scorso aveva già fatto intendere che ci sarebbe stato un occhio particolare sulla gara, contrassegnata da elevati profili di rischio. Per l’occasione, disposto anche il divieto di vendita dei biglietti nel Lazio. Le Forze dell’Ordine sanno bene che – dopo l’addio burrascoso di Claudio Lotito che ha chiuso un decennio di multiproprietà e anche dopo quanto si è verificato all’andata all’Olimpico (e soprattutto fuori prima della gara), ma anche considerando l’ultimo precedente del 2012 in amichevole a Salerno contraddistinto da tafferugli – è opportuno evitare ogni problema e andare con cautela nell’organizzazione dell’evento.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News