Connect with us

News

Nicola, risolto il nodo contratto: c’è l’accordo

AGGIORNAMENTO ORE 16.25 – Si è risolta nelle ultime ore la querelle sul contratto di Davide Nicola. Dopo i tentennamenti di questi giorni, nel primo pomeriggio è stato raggiunto l’accordo definitivo (clicca qui). La nuova Salernitana può quindi ufficialmente nascere.

Mettere il nero su bianco prima del lungo ponte del 2 giugno. La Salernitana si augura di fugare ogni piccolo dubbio sulla permanenza di Davide Nicola in panchina, legato esclusivamente al fatto che il mister ha messo tante firme fino a venerdì mattina, quando è partito da Salerno, ma non ancora quella più importante sul contratto.

Conferme… a parole

Sabatini ha riconfermato a chiare lettere il tecnico e Iervolino gli ha sottoposto la proposta di rinnovo il giorno dopo la salvezza; l’amministratore delegato, Milan, ha parlato l’ultima volta (la scorsa settimana, giovedì, in occasione della presentazione dell’album celebrativo Sentimento Granata) accanto a Nicola stesso e come se il trainer fosse già riconfermato. Lo è, di fatto. Ma, parlando dell’organizzazione della prossima stagione dalle date del ritiro al mercato, aggiunse: “Aspettiamo con molta educazione e attenzione l’ok definitivo del mister“. Tradotto, la firma sul contratto che non è stata apposta.

I messaggi del mister

Il trainer ha fatto ritorno nella sua casa piemontese di Vigone per dedicarsi ai suoi affetti e tra sette giorni sarà docente online in un corso per match analyst. La Salernitana gli ha proposto un annuale economicamente anche piuttosto succulento, con premi e bonus, per assecondare una linea aziendale ben precisa. C’è anche il contratto di Colantuono ancora sul groppone: si è automaticamente rinnovato grazie ad una clausola scattata dopo il raggiungimento della salvezza. Nicola, dal canto suo, si aspettava un biennale e ne sta parlando anche con il suo staff. La voglia, su ambo i fronti, è quella di proseguire il matrimonio sportivo e quasi certamente sarà così. Però, la firma sull’accordo non c’è ancora stata e lo stesso trainer ha rifuggito ogni domanda netta sul suo futuro, lasciandosi andare a segnali importanti che hanno trasmesso da un lato il desiderio di “rinnovare il sogno e consolidarsi in Serie A con questo team“, dall’altro la convinzione che “non esistono scorciatoie“. Quasi per dire di essere stato un allenatore “instant” e di aver raggiunto risultati in tre mesi di lavoro maniacale, ma di voler anche provare ad essere un allenatore da progetto, che costruisce nel tempo e non in un solo anno. C’è da decodificare.

Voglia di continuare

La sensazione è che tra oggi e mercoledì la situazione – definita fluida dai soggetti coinvolti a vario titolo – possa sbloccarsi e imboccare strade positive, anche grazie a nuovi contatti telefonici. Nicola ha trovato in Salerno affinità raramente riscontrate in altre piazze, da quando ha intrapreso la carriera da allenatore. Proprio in granata potrebbe finalmente avere l’opportunità di cominciare una stagione dall’inizio alla guida di un club ambizioso, che non parte certo per salvarsi all’ultima giornata, ma vuol dare fastidio a chiunque e mira alla metà classifica. Sarebbe per lui la prima volta in A (solo con Livorno e Crotone partì dal principio, ma con obiettivo salvezza) e la continua fame di obiettivi che lo accomuna al diesse potrebbe essere più forte del desiderio di vedere riconosciuti i propri sforzi con un biennale, portandolo comunque ad accettare l’accordo propostogli dalla proprietà. C’è fiducia.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News