Connect with us

News

Moviolone Spezia-Salernitana: direzione sufficiente di Massimi, regolare il goal di Ragusa

Ultima dell’anno per i granata che chiudono il 2019 con un’amara sconfitta. Dopo due vittorie quest’anno (contro Catanzaro e Trapani) Massimi non si conferma talismano del Cavalluccio. La direzione di gara dell’arbitro lucano è sufficiente. Gli uomini di Ventura terminano il campionato con quattro gialli, tre di questi di importante rilevanza dato che Karo, Di Tacchio e Kiyine salteranno il Pescara alla ripresa del torneo il prossimo 19 gennaio.

Pronti, via ed è goal dello Spezia al quinto minuto. Rete dell’ex per Antonino Ragusa che si incunea tra le maglie della retroguardia granata ed infila Micai: l’1-0 è assolutamente regolare. Karo non sale con i tempi giusti consentendo, dunque, all’attaccante siciliano di iscriversi al tabellino dei marcatori. Al tredicesimo Lombardi viene fermato dall’assistente che avvede il fuorigioco: l’esterno era lanciato a rete, ma la decisione è giusta. Poco dopo l’autore del goal bianconero Ragusa ferma con le cattive Kiyine: il contatto, pur avvenendo nel cerchio di centrocampo, poteva far scaturire gli estremi del giallo che arriva puntuale, al minuto 28, proprio ai danni del nazionale marocchino reo di aver scalciato Gyasi da tergo. Giallo pesante per l’ex Chievo: salterà il match di Pescara. Ma non sarà il solo sponda granata.

Alla mezzora occasione clamorosa per Gondo che anticipa, al limite del regolamento, Capradossi ma spara su Scuffet. Italiano, tecnico dei liguri, si arrabbia tantissimo nella circostanza: per lui era fallo a favore del suo difensore. Massimi non è dello stesso avviso e lo ammonisce. Secondo giallo per i granata sessanta secondi dopo: Billong interviene su Gyasi sulla trequarti granata. La sanzione è giusta. Al trentaseiesimo prima ammonizione in casa Spezia: il destinatario è Terzi. Il capitano, nell’occasione, strappa la maglia di Kiyine che è costretto a cambiare la casacca e ritorna in campo con una senza numero.

La ripresa inizia in maniera soft per raggiungere il suo culmine nel vibrante ultimo quarto d’ora con un goal segato per parte. Lo Spezia impatta il numero di ammoniti: Mastinu interviene in tackle su Gondo e si becca il giallo. La Salernitana avanza pericolosamente il baricentro nel tentativo di pareggiare la gara. Maggiore impedisce a Jallow di ripartire: fallo tattico e sanzione disciplinare per il centrocampista bianconero. Al minuto 83 Gyasi trova la prima perla del campionato: rete assolutamente regolare, l’italo-ghanese è agevolato dall’errore di Micai.

I granata trovano l’immediato goal della bandiera con Jallow: sponda aerea di Djuric su cross di Lombardi, il gambiano rifinisce sotto porta lasciato praticamente da solo dalla disattenta retroguardia ligure. Minuti finali concitati con Ventura che perde due pedine importanti per Pescara: sia Di Tacchio che Karo, infatti, finiscono sul taccuino degli ammoniti. Il centrocampista interviene in maniera fallosa sul neo-entrato Gudjohnsen; il difensore cipriota, invece, ingenuamente si becca il giallo per proteste.

Brivido finale con la conclusione a tempo ormai scaduto di Lombardi che viene deviata da Scuffet sul palo: sul tap-in Maistro spara alle stelle da posizione angolata ma non difficile. L’assistente decreta il fuorigioco, ma in realtà l’ex Rieti è in posizione nettamente regolare. Al danno, in caso di goal, si sarebbe aggiunta la beffa per la formazione di Gian Piero Ventura che chiude l’anno nel peggiore dei modi con una sconfitta francamente evitabile.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News