Connect with us

News

Micai a La Gazzetta dello Sport: “Leggo per…parare meglio. E adesso studio Pisa e Cremonese”

Contro il Perugia Alessandro Micai ha raggiunto 95 partite consecutive, una striscia iniziata proprio al Curi, con la maglia del Bari. Con la casacca granata è invece ha ormai superato e migliorato il record del club arrivando a 70. Abituato a non uscire mai dal campo, adesso è costretto a non uscire di casa, sfruttando anche l’autoironia per invitare tutti a fare lo stesso. E allora, come dichiarato alla Gazzetta dello Sport, si tiene pronto per quando ripartirà il campionato: “È dura restare a casa, un allenamento dopo quattro giorni mi ha distrutto. Ora sto studiando i video di Pisa e Cremonese. Ma passo il tempo anche leggendo. Leggo tra i venti e i trenta libri all’anno, quasi tutti sulla conoscenza della persona. Credo di aver imparato a conoscermi e quando potrò mi iscriverò anche all’università“.
Nel caso si ripartirà da dove si è interrotto il calendario, il primo avversario della Salernitana sarà il Pisa, dove gioca Stefano Gori, un altro tra i cinque stacanovisti di questo campionato insieme a Paleari, Vicario e Cordaz, tutti portieri. Ma l’estremo difensore del Pisa ha un’altra cosa in comune con quello dell’ippocampo: la striscia di gare consecutive, è infatti a quota 106. E l’ex Bari non nasconde la propria preoccupazione: “Io cerco sempre di isolarmi quando le cose non vanno bene, ma anche nei momenti positivi, perché le illusioni sono peggio delle delusioni. Però ho paura, perché se è vero che il nostro cervello in ventuno giorni può abituarsi a nuove abitudini, il pericolo non è solo il coronavirus, ma anche cosa succederà quando questa situazione avrà termine“.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News