Connect with us

News

Mercato (ancora) al palo: formalmente può “firmare” ancora solo Marchetti, ma…

“Nei prossimi giorni farò un accurato approfondimento di tutte le articolazioni della società”. È la risposta di Danilo Iervolino a una precisa domanda sulla permanenza del diggì Fabiani in granata. Travolto dall’interesse mediatico, il patron in pectore della Salernitana ha parlato anche alla Gazzetta dello Sport in edicola oggi, confessando di aver ricevuto “tra i messaggi più belli anche quello del presidente del Torino, Cairo” (che della rosea è editore, ndA).

“Ai tifosi oggi prometto di mettere mano immediatamente a una valutazione complessiva delle potenzialità della squadra. È chiaro che il mercato di gennaio è tradizionalmente un mercato di riparazione, per cui eventuali operazioni in entrata dovranno essere valutate con molta attenzione. Colantuono? Non facciamo previsioni, lasciamo lavorare con calma tutti quelli che devono lavorare al meglio per i nostri obiettivi”, ha aggiunto Iervolino. Sul mercato oggi la Salernitana è costretta a una fase di stallo: il futuro presidente non può ancora incidere direttamente sulle operazioni in entrata o in uscita. Sulla carta, l’amministratore è ancora Ugo Marchetti ed è lui che dovrebbe firmare i contratti di nuovi acquisti. Ma non lo farà, perché sa che la società è prossima alla cessione: in che modo potrebbe assumersi la responsabilità di un investimento (magari pure di risorse non ancora incassate dal club) con la consapevolezza di non essere più al suo posto tra una dozzina di giorni? Stesso discorso per Fabiani, rimasto al momento al suo posto in una fase di oggettiva vacatio. I due potrebbero agire solo se ad avallare (garantendole anche economicamente con delle promesse verbali) le operazioni fosse proprio Iervolino. Che attende di fare le sue valutazioni (“Discontinuità nel progetto con il passato. Poi, è chiaro, viene anche la valutazione degli uomini”) e di assegnare gli incarichi.

Insomma, proprio nel momento in cui avrebbe più bisogno di operare in entrata e in uscita per rinforzare la squadra, il cavalluccio si ritrova ancora nelle sabbie mobili. Iervolino punta a chiudere la partita dell’acquisizione definitiva quanto prima, proprio per poter essere protagonista di una campagna rafforzamento importante, anche in vista della riacquisita credibilità di cui giocoforza beneficerà la società anche a livello internazionale: dell’avvento di Iervolino hanno parlato anche i media stranieri come il prestigioso As in Spagna (clicca qui per leggere), L’Equipe in Francia (clicca qui per leggere), Olè in Argentina (clicca qui per leggere) solo per citarne alcuni.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News