Connect with us

News

Mercato, -11 al gong. Ventura: “Servono 2 difensori, Dziczek deve calarsi nei ritmi italiani”. E su Djuric…

Campionato al via, in attesa di ulteriori rinforzi. A partire dalla prossima settimana, mister Ventura potrà contare anche su Patryk Dziczek, in attesa della migliore condizione per Alessio Cerci. Con gli infortuni di Mantovani, Lombardi e Billong, però, è già emergenza alla prima di campionato per la Salernitana. “Siamo numericamente contati”, aveva detto in tempi non sospetti l’allenatore, che ribadisce il concetto e aggiunge: “Mancano due difensori, un centro-sinistra e un centro-destra, potranno essere di altissimo o basso profilo, in base a chi arriverà li localizzeremo. Le mie richieste ci sono, non è detto che uno riesca a ottenere quello che vuole. Da qui alla fine, se riesci prima a colmare la rosa con gli elementi che servono, avremo anche l’opportunità di migliorare ulteriormente l’organico attraverso l’arrivo di un elemento al posto di un altro. Noi costruiamo la struttura, poi potremo metterci pedine di seta o di lana. Gli attaccanti? Se mi offrono Mandzukic è chiaro che chiederò alla società di trovargli il posto ma per ora non ci sono richieste in uscita”.

Capitolo Dziczek. “Non entro nel merito di discorsi societari. Far arrivare un giocatore in prestito gratuito può farlo chiunque, quando l’esborso è di 2mln è evidente che debba esserci un intervento esterno. Nessuno mi ha mai detto “dobbiamo dare precedenza alla Lazio”, io penso solo alla Salernitana. – il commento di Ventura in conferenza stampa – Ad esempio, avrei voluto Andrè Anderson, perchè ha qualità e la qualità non si rifiuta mai, ma l’hanno tenuto loro a Roma. Lavoro con quelli che sono qui. Poi, è chiaro che se ho lavorato un anno su un giocatore e vengo confermato, chiedo di tenerlo; tuttavia, se esplode e ha potenzialità, è giusto che vada in A e magari alla Lazio, il meccanismo è questo. Tornando a Dziczek, ha fatto preliminari europei ma non conosce il campionato italiano e suoi ritmi, bisognerà dargli tempo, è un giocatore di qualità assoluta dal punto di vista tecnico ma deve calarsi prima nella realtà anche della Serie B. Non sarà pronto nell’immediato”. La Salernitana era anche su Kastanos, poi approdato al Pescara: “Lui è un buon giocatore, dipende da quali sono gli obiettivi: se devi produrre un calciatore da 20-30 milioni di euro, meglio il polacco, se vuoi qualcosa di più nell’immediato, meglio Kastanos. Spazi ridotti per Di Tacchio? No, è l’unico che può fare questo ruolo tra quelli che abbiamo allenato finora, sta facendo un lavoraccio ed è nettamente migliorato, gli chiedo cose che non conosce e che non ha mai fatto, al 75% ha nelle corde. Dziczek è arrivato perché non c’erano alternative, Morrone andrà a giocare altrove”.

A fine mercato, che Salernitana sarà? “Me la immagino meglio, sono contento di quello che è stato fatto ma sanno perfettamente che siamo si e no al 50% delle potenzialità in senso generale. La squadra è nuova, ringiovanita moltissimo, con un cambio totale di modo di pensare, lavorare e stare in campo. Sono soddisfatto per il lavoro fatto ma non abbiamo certo raggiunto il top. Molti stanno incontrando difficoltà dovute al fatto di calarsi in situazioni nuove, dobbiamo dargli il tempo di metabolizzarle”, risponde il mister.

Infine, una nota sull’attacco: “C’è Giannetti, ma non sappiamo se farà mai un tiro, c’è Cerci e chissà se mai giocherà. – dice ironicamente – Abbiamo Jallow, ho visto qualche cassetta e l’ho conosciuto dal vivo in questi mesi, per quello che è attualmente può darsi che diventi una plusvalenza gigantesca. Se ho ragione io, centreremo l’obiettivo comune. Djuric invece esula da quello che facciamo noi, pesa 150 kg ed è alto 2mt, non puoi pensare che vada forte come Odjer. Ora sta soffrendo ma anche l’anno scorso i primi 6 mesi sembrava non avesse mai giocato, poi ha dato un mano sostanziale, non si può avere tutto e subito”.

 

1 Commento

1 Commento

  1. mai satellite della lazio

    23/08/2019 at 16:05

    Sperando che il mister sia più UOMO CON LE PALLE di tutti quelli che lo hanno preceduto ci auguriamo tutti che faccia capire ai padroni della NOSTRA squadra che Lotito entro un anno deve VENDERE! solo quando saremo liberi e indipendenti torneremo allo stadio …la tattica la tecnica so tutte baggianate …la maggior parte della tifoseria aspetta solo una cosa caro Giampi ..il resto so chiacchiere al vento ..NON CI CREDIAMO PIU’

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement
Advertisement

Altre news in News