Connect with us

News

L’undici anti-Napoli: Gyomber su Osimhen, Ribery con libertà di inventare

Manca poco più di un giorno alla sfida tra Salernitana e Napoli e Stefano Colantuono sembra avere già le idee chiare sull’undici da mandare in campo. Una formazione che cercherà di fermare il Napoli, capolista con 28 punti, 22 gol fatti (terzo miglior attacco del campionato) e solo 3 incassati. Proprio il pacchetto arretrato rappresenta il vero punto di forza della formazione di Spalletti, capace di subire pochissimo nelle prime dieci giornate.

Le possibili scelte

Stefano Colantuono spera di poter vedere all’opera una squadra altrettanto attenta in difesa, al di là del divario tecnico che il trainer granata chiederà ai suoi di provare a colmare con l’impegno e la concentrazione. Toccherà a Gyomber, tornato al centro della retroguardia, provare a fermare lo scatenato Osimhen, giocatore più in forma della compagine partenopea. Completeranno la linea difensiva Zortea, Strandberg e Ranieri. Qualche metro più avanti dovrebbero posizionarsi Di Tacchio, Obi e Kastanos, pronti a comporre il terzetto di centrocampo che proverà a far diga e a “proteggere” Franck Ribery, ancora chiamato a vestire i panni di rifinitore alle spalle della coppia d’attacco che sarà composta da Bonazzoli e uno tra Djuric e Simy. Dubbi che Stefano Colantuono scioglierà oggi, dopo la seduta d’allenamento di rifinitura che sarà preceduta dalla conferenza stampa del tecnico (ore 11).

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News