Connect with us

News

L’U14 granata chiude al terzo posto. Di Giacomo: “Stracontento dei miei ragazzi”

CAMPIONATO NAZIONALE U14 PRO – 6^ GIORNATA

TABELLINO  –  SALERNITANA-REGGINA 0-0

SALERNITANA: Figliamondi, Cammarota, Correale, Viggiano (33’ st Salerno), Marino, Vessa (9’ st De Amicis), Palumbo (9’ st Pierno), Fumo (35’ st Milo), Paolino, Bilancieri (21’ st Stoia), Vocca (29’ st Compagnone). A disp. De felice, Sabatino, De Concilio. All: Di Giacomo.

REGGINA: Campolo, Recupero, Curatola, Raso (17’ st Amedeo), Martorano, Surace, Franzò, Cotroneo, Italiano (29’ st Gatoo), Denuccio (10’ st Salmeri), Azzarà (10’ st Chirico). A disp. Pandini, Morabito, Enapoliti, Giacco, Passarino. All: Riso

Arbitro: Andrea Della Corte di Salerno

NOTE. Ammoniti: Surace (R), Franzò (R), Recuperi: 1’ pt, 5’ st.


Spreca tanto l’U14 di mister Fabio Di Giacomo e non va oltre lo 0-0 contro i pari età della Reggina nell’ultima partita di campionato. Risultato che comunque permette ai granatini di consolidare il terzo posto in classifica, nonostante le corazzate presenti nel girone.

Ad inizio partita sono proprio i padroni di casa ad avere le migliori opportunità per sbloccarla, ma Vocca, Bilancieri e Paolino non riescono a mettere la palla in fondo al sacco. L’occasione più grande, proprio allo scadere di primo tempo, capita sui piedi del numero 9 granata; quest’ultimo da due passi però, mette la palla clamorosamente al lato della porta difesa da Campolo. Prima frazione che si chiude dunque senza reti. Nella ripresa sono ancora i granatini ad imporre il loro gioco tramite azioni manovrate con palla a terra. Ad ogni modo, sembra essere proprio una giornata no. La conferma è data dall’episodio che vede Paolino protagonista: il centravanti di casa sciupa una grossa occasione a tu per tu col portiere, dopo aver saltato tutta la difesa avversaria. Triplice fischio e partita che termina con un pareggio a reti inviolate.

Ai ragazzi di Mister Fabio Di Giacomo il risultato sta un po’ stretto, come conferma l’allenatore stesso al termine della gara: “È incredibile come non siamo riusciti a segnare; ad un certo punto ho perso il conto dei gol mangiati (ride, nda). Di fronte avevamo la Reggina che è un’ottima squadra: non merita quella posizione di classifica, ha avuto parecchi calciatori indisponibili per gran parte della stagione, ma sono fiero dei miei ragazzi che hanno concesso davvero poco oggi noi abbiamo creato tantissime palle gol ma non è un problema. I miei atleti hanno tanto da migliorare e l’errore a questa età ci può stare. Non mi sento di rimproverargli nulla, anzi sono contentissimo per il percorso che abbiamo fatto, di gran lunga sopra le aspettative. Il mio intento era quello di rendere partecipi tutti i 28 calciatori in rosa e ci sono riuscito; questa è una cosa bellissima. Non abbiamo sfigurato in ogni partita, questo fa capire che è un gruppo con delle qualità e che si è sempre impegnato al massimo. Sono strafelice di allenare questa squadra: spero che la mia esperienza non finisca qui. Non vedo l’ora di ritornare a confrontarmi con altre squadre; intanto, ci prepareremo per gli impegni che verranno e che concorderemo con la società”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News