Connect with us

News

LIVE. Rebus allenatore: rispunta Gregucci ma resiste Calori. Lotito incontra… Rossi

AGGIORNAMENTO ORE 20 –Piccola curiosità in arrivo da Roma: Delio Rossi incontrerà Lotito. In questi minuti il tecnico originario di Rimini sta partecipando alla presentazione del libro di Maurizio Manzini, storico team manager della Lazio. Interpellato dai cronisti laziali, il Profeta ha confessato che in serata incontrerà il patron biancoceleste ma difficilmente si parlerà di Salernitana.

AGGIORNAMENTO ORE 18.00. Braccio destro di Mancini in Nazionale, Gregucci non disdegnerebbe l’idea di tornare in corsa dalla porta principale come head coach. Nelle ultime ore il tecnico pugliese è stato in trattativa con un non ancora precisato club con cui però non ha trovato l’accordo. Probabilmente l’ostacolo è stato di natura contrattuale: Gregucci, infatti, è legato alla FIGC con un vincolo pluriennale e non vorrebbe scioglierlo soltanto per una proposta di durata semestrale.

 

AGGIORNAMENTO ORE 17.40 – Si restringe il cerchio degli indiziati a prendere il posto di Stefano Colantuono sulla panchina della Salernitana. Oltre ad Alessandro Calori che domani incontrerà la proprietà a Roma, torna di moda il nome di Angelo Gregucci, già alle dipendenze di Lotito e Mezzaroma nella stagione 2013/2014 quando fu proprio Fabiani a sceglierlo per il dopo Perrone. L’allenatore di San Giorgio Ionico però dovrebbe prima liberarsi dal contratto che lo lega alla Nazionale nel ruolo di assistente del ct Mancini. Restano sullo sfondo Calabro, Gallo e Drago.

AGGIORNAMENTO ORE 16.20. Il direttore sportivo Angelo Fabiani ha lasciato il centro sportivo di San Gregorio Magno. Il dg, accompagnato da Alberto Bianchi, ha preferito non rilasciare dichiarazioni lasciandosi andare solo a un “Adesso è il momento di lavorare”.

 

AGGIORNAMENTO ORE 16.00 Si è concluso da poco l’allenamento della Salernitana (clicca qui per leggere l’articolo) che è regolarmente scesa in campo per preparare la partita con il Foggia. A bordo campo anche Angelo Fabiani, che ha passeggiato nervosamente sulla pista d’atletica badando più al cellulare che alla seduta dei granata.

AGGIORNAMENTO ORE 15.05. Telefoni roventi in quel di San Gregorio Magno. Mentre la squadra è tornata in campo per la seconda seduta giornaliera, il diesse Fabiani passeggia nervosamente percorrendo avanti e indietro la pista d’atletica dell’efficiente impianto gregoriano. Non è escluso che la giornata di oggi possa chiudersi in maniera interlocutoria con un “semplice” trasversale giro di orizzonti. A quel punto la decisione slitterebbe a domattina quando sarebbe in programma un summit a Roma con proprietà e dirigenza. Ma gli scenari sono continuamente mutevoli. La certezza è che la squadra è in campo agli ordini di Roberto Beni, vice di Colantuono anch’egli ovviamente con la valigia pronta.

AGGIORNAMENTO ORE 14.50. Tra le numerose autocandidature pervenute sul piatto della dirigenza granata c’è anche quella di Sandro Pochesci, vulcanico allenatore romano lo scorso anno alla Ternana ed ancor prima al Fondi. La candidatura di Pochesci sarebbe caldeggiata dall’agente Paolo Paloni, molto vicino al management granata.

AGGIORNAMENTO ORE 14.40. Nuovi contatti anche con Antonio Calabro, tecnico libero dopo la fine dell’esperienza al Carpi. L’allenatore leccese, artefice qualche anno fa del miracolo Virtus Francavilla, è un fervente applicatore del 3-5-2. Calabro ha dato la propria disponibilità ma la dirigenza granata tiene in caldo altri nomi in attesa che Lotito termini i suoi impegni in Consiglio Federale.

AGGIORNAMENTO ORE 13.05. Tra le varie candidature prende piede quella di Alessandro Calori. L’ex difensore è a Udine dove stabilmente risiede e dove ha impiegato gran parte della carriera da calciatore, incrociando spesso da avversario i tacchetti con la Salernitana. Calori era in tribuna al Tombolato di Cittadella, ufficialmente per aggiornarsi e per mera vicinanza geografica. L’ex allenatore di Avellino e Trapani conosce gran parte dei calciatori in organico per averli avute alle dipendenze in passate esperienze in panchina. Da calciatore fu compagno di squadra di Igli Tare al Brescia allenato da Mazzone e… Leonardo Menichini.

AGGIORNAMENTO ORE 13.00. Claudio Lotito è al momento impegnato nel Consiglio Federale, che è iniziato alle ore 12. Una volta terminati i suoi doveri in Lega, il patron della Salernitana si metterà al lavoro con Fabiani e Mezzaroma per decidere il nome del nuovo allenatore. Intanto Baroni è il nuovo tecnico del Frosinone.

AGGIORNAMENTO ORE 12.20. Arriva anche il saluto di Stefano Colantuono alla città, con una lettera pubblicata sui canali social della società. Il tecnico di Anzio ringrazia la tifoseria, augurando alla Salernitana di tornare presto in Serie A. Clicca qui per leggere la lettera di Colantuono

AGGIORNAMENTO ORE 12. Minuti infernali e telefoni bollenti in casa Salernitana. Il ds Angelo Fabiani, dopo aver parlato con Colantuono, è rimasto a San Gregorio Magno in compagnia del collaboratore Alberto Bianchi. Tanti allenatori si stanno proponendo al club granata e da parte dei vari Gallo, Bonatti, Drago, Calori accetterebbero ad occhi chiusi una chiamata da parte di Lotito.

AGGIORNAMENTO ORE 11.05. Fabio Gallo è tra i nomi più gettonati per raccogliere l’eredità di Colantuono. L’ex trainer dello Spezia è stato più volte visto in occasione delle partite della Salernitana, soprattutto in trasferta, e sarebbe stato già sondato dalla dirigenza granata. Si attendono evoluzioni.

AGGIORNAMENTO ORE 11.00. Toto allenatore nel vivo, verso l’addio anche alcuni componenti dello staff tecnico di Colantuono, ovviamente. Mera curiosità: le dimissioni di Stefano Colantuono coincidono con quelle di Josè Mourinho al Manchester United.

AGGIORNAMENTO ORE 10.40. Ora è anche ufficiale: Stefano Colantuono non è più l’allenatore della Salernitana. Il club granata, con una nota diffusa sui canali ufficiali, ha comunicato che il tecnico di Anzio “ha rassegnato le dimissioni da allenatore della prima squadra. Nel ringraziarlo per le prestazioni offerte e la professionalità profusa la Società augura al tecnico le migliori fortune. La seduta di allenamento odierna sarà diretta da Roberto Beni”.

AGGIORNAMENTO ORE 9.45. Perde quota la candidatura di Serse Cosmi. L’ex tecnico del Perugia dei miracoli (per ora) non sarebbe sul taccuino della dirigenza granata. Nel novero dei papabili potrebbe a sorpresa spuntare anche il nome di Walter Novellino, ma al momento si tratta di semplici suggestioni. Drago accetterebbe di corsa al pari di Camplone, Calabro e Gallo già sondati restano in attesa. L’annuncio del nuovo allenatore della Salernitana, però, potrebbe non essere imminente.

 

AGGIORNAMENTO ORE 9.00. Sarà Roberto Beni, vice e storico braccio destro di Colantuono, a guidare l’allenamento odierno della Salernitana in ritiro. Un interregno provvisorio in attesa che proprietà e dirigenza definiscano il nuovo allenatore. La squadra sta lasciando alla spicciolata le camere per la colazione ma non è stata ancora avvertita ufficialmente del cambio di rotta in panchina. Chiaro è che la notizia è arrivata anche nelle stanze dell’hotel che ospita il ritiro della Salernitana. Alle 11.30 tutti in campo per la seduta di allenamento.

 

AGGIORNAMENTO ORE 8.00. Stefano Colantuono lascia la panchina della Salernitana. Il tecnico di Anzio avrebbe maturato la decisione di rimettere il proprio mandato nella notte e lo comunicherà a breve ufficialmente in un vis a vis con il direttore sportivo Angelo Fabiani che sta raggiungendo il ritiro di San Gregorio Magno, convocato in fretta e furia dal team manager Salvatore Avallone. Il diesse granata già ieri era stato nel romitaggio in terra gregoriana per un colloquio con il tecnico Colantuono cui era stata ribadita la fiducia (a tempo) della società. Colantuono aveva incassato, ma la notte avrà portato consiglio inducendolo a fare un passo indietro dopo le tre sconfitte consecutive che hanno fatto piombare la Salernitana fuori dalla zona playoff dopo un buon avvio di stagione. Colantuono dovrebbe pertanto rinunciare al ricco contratto fino al 2020 recentemente rinnovato. L’ormai ex tecnico granata non si è neppure unito alla squadra per la colazione, segnale inequivocabile di una decisione ormai presa e che attende soltanto di essere ratificata ufficialmente. A guidare l’allenamento odierno dovrebbe essere il vice allenatore Roberto Beni. E’ caccia contro il tempo per trovare un’alternativa. Baroni viaggia verso Frosinone, Camplone, Drago, Cosmi, Calabro e Gallo i papabili. Ma non sono da escludere sorprese.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News