Connect with us

News

L’infortunio e la rinascita, Akpa-Akpro si rilancia: è lui il centrocampista box to box che serviva a Colantuono

Maledetta pubalgia. O benedetta? Beh, dipende dai punti di vista. Maledetta per il diretto interessato, Jean Daniel Akpa Akpro, benedetta per la Salernitana, che senza il lungo infortunio dell’ivoriano non avrebbe mai abbracciato quest’ultimo. Giochi del destino. La carriera di Jean Daniel si è arrestata due anni fa, quando le noie fisiche lo hanno costretto a mordere il freno per più di un anno. Ma è ripartita, pian piano, a Salerno. Che poi è anche la città che gli è entrata dentro, l’ha conquistato, tanto da restarci in estate per le vacanze insieme a tutta la famiglia.

È il patto non scritto tra Akpa Akpro e la Salernitana: tu aiuti me a risalire la corrente, io ci metto del mio per fare altrettanto con te. Per ritornare, insieme, sui livelli che ci competono.

Sul vituperato green del Via del Mare di Lecce, l‘altra notte, Akpa ha messo ancora una volta in mostra tutte le sue doti: cattiveria nell’aggredire l’avversario, qualità e spunti interessanti una volta recuperata la sfera. Un po’ quello che gli inglesi chiamano “centrocampista box to box”, arrembante in fase offensiva e “rude” in fase passiva.

La decisione con la quale entra in tackle sugli avversari e riparte a testa alta è certamente figlia degli interminabili mesi passati in infermeria, dopo gli inizi al Tolosa e la conquista della maglia della nazionale ivoriana. Che punta a riconquistare, senza mezzi termini.

Ma per farlo occorrerà confermarsi su questi livelli e magari migliorarsi col passare delle settimane. La tenuta atletica è già invidiabile ma nella vita, si sa, si può sempre migliorare. Ecco, la Salernitana ed Akpa Akpro hanno deciso di farlo insieme, fianco a fianco. E pensare che è tutta colpa di una fastidiosa pubalgia. Ma se benedetta o maledetta, questo lasciamolo decidere al tempo.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News