Connect with us

News

Lecce, Sticchi Damiani: “Empoli ormai promosso. La Salernitana non subisce mai gol”

Lecce – Salernitana mette in palio punti di platino per la lotta al secondo posto. In Salento come a Salerno la sfida è molto attesa, come confermato dalle vive parole del presidente dei giallorossi, Saverio Sticchi Damiani, intervistato dal “Quotidiano di Puglia”. Esaminando il campionato in corso, infatti, Sticchi Damiani considera già assegnato il primo posto per la promozione diretta: “Empoli? Direi che sono praticamente andati, difficilmente falliranno la promozione diretta. Per il secondo posto vedo in lotta squadra che hanno caratteristiche completamente diverse. Noi offriamo un gioco bello, piacevole, d’attacco e per questo realizzamo tanti gol. Poi c’è la Salernitana che ha il grande pregio di subire pochissimi gol, quindi il Monza che dispone dell’organico più forte del torneo e infine c’è il Venezia che mi ricorda per qualità e spensieratezza il Lecce di due anni fa”.

Sticchi Damiani, quindi, elogia la tenuta difensiva dei granata: “Hanno il grande merito di non subire gol, ed è sempre un grande vantaggio perché significa che minimo non si perde e su questo i campani stanno costruendo i loro successi. Noi dal canto nostro stiamo bene, la squadra è in salute. Avevamo bisogno di questa pausa perché abbiamo spinto davvero al massimo in questi incontri ravvicinati con Chievo, Venezia e Frosinone. Quindi, venerdì si troveranno di fronte due squadre in salute con caratteristiche opposte”.

Sul grande ex, Massimo Coda, spunta un bonus al raggiungimento delle 20 reti in campionato: “Credo che fosse previsto al ventesimo gol: è un accordo che ha concluso con il direttore Corvino che in estate lo ha ingaggiato con l’idea che potesse raggiungere almeno 20 gol e il campo gli sta dando ragione per la gioia nostra e dei nostri tifosi”.

Secondo il presidente dei salentini, la svolta della sua squadra è giunta prima di Venezia: “Prima della gara contro il Venezia, ho ricordato ai ragazzi che, nonostante le sole quattro sconfitte rimediate in tutto il campionato, era maturata la consapevolezza di aver perso il treno della promozione diretta. E invece improvvisamente, grazie ai risultati ottenuti contro Reggiana e Chievo, ci siamo presentati all’appuntamento di Venezia con un solo punto di distacco dal secondo posto. Volevo stimolarli ulteriormente e far capire a tutti che il campionato ci stava dando un altra chance. Quelle parole sono servite. Adesso abbiamo l’entusiasmo di giocarci un’opportunità che temevamo di aver perso a causa di qualche nostro passaggio a vuoto ed alcuni pesanti errori arbitrali subiti. Una chance che deve aiutare ad azzerare i rimpianti del passato e ci propone per questo rush finale senza il fardello di ciò che poteva essere e non è stato. Con questa responsabile leggerezza godiamoci senza assilli questo finale di campionato, con il sogno di bruciare le tappe programmate ma anche sapendo che in ogni caso siamo dentro un progetto ben più solido della categoria del momento”.

Lecce e Salernitana, due compagini che soffrono particolarmente la distanza dal proprio pubblico: “Nel dramma di una stagione con i numeri in rosso, visto che non ci sono incassi da botteghino, stiamo cercando di operare con grande oculatezza per limitare al massimo i danni che comunque ci saranno. Per questo motivo abbiamo elaborato un progetto che potrà essere portato avanti anche se l’emergenza sanitaria dovesse perdurare. Purtroppo bisogna penare anche la peggio”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News