Connect with us

News

Le statistiche: Salernitana subisce troppo, occhio alle palle inattive

Manca sempre meno a Roma-Salernitana, match difficile per i granata che però non hanno la possibilità di guardare in faccia l’avversario, dovendo comunque scendere in campo per portare a casa più punti possibili. Le statistiche certo, non sono favorevoli alla squadra di Nicola, visto che in questo campionato i giallorossi hanno sempre avuto vita facile con le neopromosse, tranne col Venezia. Più in generale, quello coi lagunari è stato l’unico ko per la Roma nelle ultime 40 partite di Serie A contro avversarie provenienti dalla Serie B. Senza tener conto della sconfitta per 2-1 in Conference League di ieri, si può affermare che segnare ai giallorossi sarà impresa ardua, considerando che hanno incassato un solo gol nelle ultime 5 partite di campionato. Differente il dato riguardante la difesa del Cavalluccio, che dovrà sicuramente cambiare atteggiamento in questo rush finale. I granata hanno finora subito 66 gol in 29 partite di campionato e soltanto due squadre hanno evitato la retrocessione avendo incassato più di 65 reti in meno di 30 gare stagionali di Serie A: il Casale nel 1932/33 e il Livorno nel 1929/30. Queste sono solo alcune delle curiosità e statistiche a cura di Opta rilasciate nel Match Preview di Roma-Salernitana.

Attacco e piazzati

Domenica la retroguardia della Salernitana dovrà vedersela con uno degli attacchi più in forma del torneo; difatti, i Capitolini  hanno trovato il gol in ciascuna delle ultime sette gare disputate in questa Serie A (11 reti nel periodo). Potrebbe essere confortante però il fatto che la squadra giallorossa non è mai arrivata a otto con José Mourinho alla guida. L’ultima volta in cui essi hanno infilato almeno otto partite con gol all’attivo in un singolo campionato, risale alle ultime nove sfide della stagione 2019/20, con Paulo Fonseca in panchina. Una chiave di lettura può riguardare le palle inattive, uno dei punti di forza delle due squadre. La Roma, infatti, ha realizzato 21 dei 51 gol in questo campionato su sviluppi di palla inattiva: nessuna formazione ha fatto meglio (21 anche il Napoli); 11 di queste reti sono arrivate da calci d’angolo (record nel torneo). Ma anche la Salernitana non se la cava affatto male in questo fondamentale: Djuric e compagni hanno messo a segno il 41% (9/22) dei gol partendo con palla ferma – percentuale record in questa Serie A, al pari proprio di Roma e Bologna.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News