Connect with us

News

Le statistiche: reparti difensivi in difficoltà, un solo clean sheet per la Salernitana

La trentesima giornata di Serie A è alle porte e la Salernitana si prepara a tornare in campo. I ragazzi di Davide Nicola saranno ospitati sul prato verde dell’Allianz Stadium dalla Juventus, reduce dalla delusione europea di mercoledì.

Segnali di risveglio

Nonostante l’ennesima inaspettata eliminazione agli ottavi di Champions, i bianconeri, dopo un avvio di stagione così e così, stanno dando netti segnali di ripresa: gli uomini di Allegri non perdono da 15 partite in Serie A e sono una delle due squadre dei maggiori cinque campionati europei imbattute dall’inizio dello scorso dicembre, insieme al Siviglia; nel parziale la Vecchia Signora ha conquistato più punti di qualsiasi altra squadra del torneo, 32 in 14 partite (2.3 a partita), dopo averne raccolti 24 nelle prime 15 (1.6). Anche il Cavalluccio, dopo il cambio allenatore, ha invertito rotta, cominciando a guadagnare qualche punto, senza però riuscire a risolvere il problema dei gol subiti. Difatti, la Salernitana è la squadra di questo campionato che attende da più tempo un clean sheet (20 partite consecutive con almeno un gol subito); in generale, ha tenuto la porta inviolata soltanto una volta in questa Serie A (1-0 contro Genoa, lo scorso 2 ottobre), mentre nei cinque maggiori campionati europei ha fatto peggio solo il Bordeaux (zero).

Juve, difensori goleador

Per quanto riguarda i reparti offensivi delle due squadre, la Salernitana ha il peggior attacco di questo campionato con 22 reti, due in più di quelle realizzate da Dusan Vlahovic finora (20), nonostante sia andata quasi sempre a segno nelle ultime gare; dall’altra parte, la Juventus conta 45 marcature nel torneo in corso: meno di qualsiasi altra squadra nella metà alta della classifica e record negativo per i bianconeri a questo punto della stagione dal 2010/11 (43 in quel caso). Ad ogni modo, ci sarà da fare attenzione ai difensori di Massimiliano Allegri, che hanno fruttato ben 11 gol fin qui (Bonucci 3, Cuadrado 4, de Ligt 2, Danilo 1, De Sciglio 1), per un primato che va condiviso con l’Inter. D’altro canto però, nelle ultime uscite il reparto difensivo dei bianconeri non è stato impeccabile e questo fa ben sperare Bonazzoli e compagni: la Juventus ha subito gol in quattro delle ultime cinque partite di campionato (per un totale di cinque reti al passivo), tante volte quante nelle precedenti 13 (in cui sono stati incassati 6 gol).

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News