Connect with us

News

Le curiosità di Cosenza-Salernitana: Braglia-Ventura sfida tra veterani, granata in crisi lontano dall’Arechi

Partita dal sapore speciale quella di stasera al San Vito Marulla per Piero Braglia: il tecnico toscano, che ha esordito nel 2004, infatti centrerà il traguardo delle 200 panchine in cadetteria. L’allenatore ex Juve Stabia e Gian Piero Ventura saranno faccia a faccia per la quarta volta, entrambi sono dei veterani: sono ben 1816 infatti le panchine di club totali da professionisti per i due, di cui 864 detenute dal coach rossoblù e 952 dall’ex CT della Nazionale.

L’impianto cosentino non sorride di certo alla Salernitana. Il cavalluccio non segna al San Vito Marulla oramai da 360’, con ultima marcatura firmata Vignaroli al 90’ della gara vinta 3-2, in Serie B, il 17 marzo 2002. Nei quattro incroci successivi, tre pareggi per 0-0, nel campionato di B 2002/03 e lo scorso anno (esordio esterno per Gregucci) e Lega Pro 2014/15 e un k.o. granata per 0-1 nella Coppa Italia Lega Pro del 2014/15. A ciò si aggiunge il mal di trasferta di Di Tacchio e compagni che arrivano da nove sconfitte consecutive fuori casa. L’ultima gioia granata risale al 4-2 al Del Duca di Ascoli del 16 febbraio. Non solo: l’ippocampo non segna fuori casa da 302’, con ultimo gol firmato Jallow al 58’ del match perso 1-3 a Foggia l’1 maggio scorso, da cui si contano i residui 32’ dello Zaccheria e le gare perse a Pescara nell’ultima di campionato della scorsa stagione per 0-2, a Venezia (0-1 nei tempi regolamentari dei playout) e la debacle 0-4 di Lecce in Coppa Italia due settimane fa.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement
Advertisement

Altre news in News