Connect with us

News

La Salernitana che verrà, tanti contratti da gestire: Rosina (ma non solo) al passo d’addio

I primi pensieri, le prime riflessioni, le prime decisioni. Leonardo Menichini sta iniziando a plasmare la Salernitana che verrà, per la prima volta nella sua storia granata potrà organizzare tutta l’estate prima dell’inizio del campionato. Il tecnico di Ponsacco vuole una squadra giovane, vivace, capace di mettere in campo intensità ma anche proporre un buon calcio. Una squadra da Serie B pronta a vincere la Serie B. Bisogna svecchiare un po’ la rosa ma non è facile perché al momento ci sono tanti calciatori e tanti contratti pesanti non semplici da gestire.

Il primo nome in bilico, come rivela il collega Pasquale Tallarino sulle colonne del Mattino, è quello di Alessandro Rosina. Il fantasista calabrese non ha giocato i playout e la sua stagione si è fermata al ko con il Cosenza. Su di lui c’è la Reggina e anche altri club di C però rosina percepisce 300mila euro netti e il suo contratto scade nel 2020: per lasciarlo andare via bisognerebbe concedergli un robusto incentivo all’esodo (un po’ come successe con Zito). Altro esubero è Franco Signorelli che tornerà dal prestito in Romania. Il centrocampista venezuelano guadagna 150 mila euro e non rientra nei piani di Menico così come Schiavi (280 mila euro) che però l’anno prossimo sarà calciatore bandiera. Potrebbe esserci comunque l’addio con il capitano granata, quasi sicuramente verrà salutato Bernardini: anche l’ex Livorno sarà bandiera nella prossima stagione.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement
Advertisement

Altre news in News