Connect with us

News

La rinascita dei superstiti: vecchia guardia protagonista in questo inizio di stagione

La mano di Gian Piero Ventura c’è e si vede. La Salernitana ha un’identità, un’idea di gioco che mette puntualmente in pratica quando scende in campo, ma il tecnico ligure è stato bravo a fare presa anche sui giocatori, in particolare sui reduci della scorsa stagione, rendendoli importanti nel progetto. Una delle prime volontà al suo arrivo era quella di resettare dopo un campionato salvato all’ultimo respiro. La società ha provveduto a sfoltire massicciamente la rosa, hanno salutato infatti i vari Bernardini, Perticone, Gigliotti, Schiavi, Pucino, Di Gennaro e Mazzarani, non sono stati riconfermati Minala, Djavan Anderson e Casasola; in ultimo c’è stato l’addio al calcio giocato di Emanuele Calaiò.

Come riferisce l’edizione odierna de Il Mattino, il blitz di Livorno è arrivato con in campo ben sei superstiti dello scorso campionato, tutti protagonisti. Micai è risultato decisivo su Marras e Stoian, con la piccola parentesi dell’errore sulla seconda rete labronica, Migliorini, prezioso in questo inizio di campionato, è salito in cielo a siglare l’1-1 prima della fine del primo tempo, Lopez, retrocesso a riserva e titolare l’ultima volta nel doppio spareggio playout, ha commesso qualche errore di troppo, ma ci ha messo impegno e ha servito la palla della vittoria a Djuric. L’ariete bosniaco si è riscattato. Dopo un’estate da possibile partente si è rimesso a posto fisicamente e con sacrificio, nonostante non sia la punta ideale nell’idea di calcio venturiana, ha risposto presente. Poi ci sono Di Tacchio, Odjer e Cicerelli. L’ex Pisa viene ritenuto dalla critica poco adatto nel ruolo di regista, ma è sempre titolare ed è stato responsabilizzato dalla fascia da capitano, il ghanese ha convinto Ventura in ritiro e a breve rinnoverà, il classe ’94, dopo il prestito al Foggia dello scorso anno, sta sfruttando la sua chance a Salerno. Aggiungiamoci anche Akpa Akpro e Jallow positivi fino agli stop dovuti ai rispettivi infortuni, in particolare l’attaccante ha mostrato grande disponibilità ai dettami tattici di Ventura e meno egoismo in campo. La voglia di rivalsa dei superstiti quindi si sta rivelando benzina in queste prime uscite stagionali.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement
Advertisement

Altre news in News