Connect with us

News

Kragl e Iemmello in coro: “Ora vinciamo a Salerno. La gara dell’Arechi sarà la nostra svolta”

Per la seconda volta consecutiva, la Salernitana affronterà una squadra che ha aperto il turno. E’ il caso del Carpi, avversario odierno e sconfitto dal Pescara nove giorni fa (2-0 all’Adriatico), toccherà al Foggia il 23 dicembre. I rossoneri hanno vinto 3-1 sulla Cremonese venerdì, ritrovando la vittoria dopo sette turni.

Una settimana travagliata, coincisa con il cambio allenatore (out Grassadonia, dentro Padalino che verrà ufficializzato nelle prossime ore). Pietro Iemmello, in goal nelle ultime due partite casalinghe, ha commentato il periodo dei satanelli nel post-gara: “Abbiamo fatto un’ottima gara, arrivata dopo una settimana non facile in cui c’è stato il cambio allenatore. Quindi sono e siamo contenti per la prestazione importante fatta contro una squadra che andrà almeno ai play-off,  per come è costruita. L’importante era vincere, ora lavoreremo con il prossimo allenatore per andare a Salerno e fare una grande prestazione. Abbiamo disputato un ottimo primo tempo come accaduto anche in precedenza in questa stagione. La differenza, rispetto alle altre volte, è che siamo stati fortunati e abbiamo avuto maggiore libertà mentale. Oggi è stato riproposto lo stesso modulo con cui ci siamo espressi fino alla gara contro lo Spezia, la squadra ci aveva lavorato in ritiro, aveva assimilato certi contenti. Sono contento perché abbiamo segnato sia io che Fabio (Mazzeo, ndr), ma al di là di ciò era importante vincere. Pavone si è presentato umilmente, è stato disponibile, intelligente. Il campionato del Foggia cambierà se a Salerno faremo una grandissima prestazione. Se dovesse andare male, cosa che non accadrà, vorrà dire che avremmo fatto un passo indietro. Adesso ci vuole continuità”

Anche Oliver Kragl ha commentato la gara. Il calciatore tedesco ha siglato la rete del momentaneo 2-1: “La cosa più importante è che abbiamo vinto la partita. Lo abbiamo fatto per tutti noi, per i tifosi. Quando ho visto il fallo, ho già pensato di prendere la palla e tirare in porta. Devo solo prendere bene la palla, chiaramente non so mai se entra: stavolta è andata bene. Sono molto felice, la rete è stata una liberazione. Il goal lo dedico ad Alessia (Macari, la fidanzata, ndr). Penso che questa sia una vittoria importante per la classifica. Bisogna vedere avanti, andiamo a Salerno per vincere. Dobbiamo risalire la classifica, siamo una squadra che vale, lo dobbiamo dimostrare in campo e non solo a parole” 

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News