Connect with us

News

Il pagellone di Salernitana-Pisa: Tutino è già leader, Belec si riscatta

BELEC 7 Prima nega il gol a Gucher con un grande intervento, poi serve a Tutino il pallone del vantaggio. Nella ripresa si ripete dicendo no a Marconi con un intervento reattivo ma nulla può sul calcio di rigore trasformato nel finale per il gol della bandiera ospite.

 CASASOLA 6 Cerca sempre il cross dalla trequarti quando si sovrappone, al 37’ sfiora addirittura il gol ma la sua conclusione viene bloccata da Perilli.

 AYA 6 Indeciso in più di una occasione nel primo tempo, nella ripresa viene fuori con un paio di interventi puliti e precisi.

 GYOMBER 6 Puntuale in qualche occasione, prende le redini del reparto arretrato limitando le occasioni degli avanti ospiti soprattutto nella ripresa. Nel finale macchia una prestazione quasi perfetta commettendo il fallo da rigore su Gucher.

 LOPEZ 6 Lotta con Gucher che gli crea più di un grattacapo ma riesce a limitarne le sortite offensive.

 LOMBARDI 5 Non è ancora al top della condizione e si vede: prima cerca la conclusione da fuori ma ciccando clamorosamente poi, al 41’, può servire Tutino in campo aperto ma fa passare qualche secondo di troppo sprecando una ghiotta occasione per il raddoppio. DAL 1’ ST KUPISZ 7 Si avventa con determinazione sul pallone sottratto a Tutino calciando con forza sotto la traversa e trovando il primo gol in granata. Si ripete al 26’ raccogliendo ancora un pallone vagante dopo un’azione confusa.

 CAPEZZI 6 Subito nel vivo del gioco, si sacrifica in fase difensiva e si propone nell’area avversaria dove spreca una buona occasione da pochi passi. DAL 1’ ST SCHIAVONE 6 Dopo pochi minuti serve un buon pallone a Djuric sugli sviluppi di un calcio di punizione. Detta i tempi e gestisce bene la sfera.

DI TACCHIO 5.5 Siega è un cliente scomodo e lui si occupa di limitargli lo spazio a disposizione. Nella ripresa cala esponendo più di una volta la squadra al rischio di contropiede.

CICERELLI 5.5 Meno incisivo del solito, non riesce a spingere come accaduto nelle prime uscite. Nel secondo tempo si sacrifica in fase difensiva lasciando a Kupisz il compito di sfruttare le praterie lasciate dai difensori nerazzurri. DAL 33’ ST ANTONUCCI sv

 TUTINO 8 Terzo gol consecutivo, il secondo di piatto destro dopo quello in Coppa. Si conferma giocatore di valore assoluto sfruttando al meglio la prima occasione per andare in rete. Nella ripresa mette lo zampino sul gol di Kupisz controllando prodigiosamente dopo un cross di Casasola e poi cala il tris con un destro ad incrociare da biliardo. Potrebbe realizzare addirittura la tripletta, Perilli gli dice di no ma la caparbietà dell’ex Empoli contribuisce al poker realizzato da Kupisz. DAL 33’ ST ANDERSON  sv

 DJURIC 6.5 Sempre prezioso in fase difensiva, serve involontariamente un buon pallone a Casasola. Può realizzare la rete del 4-0 ma la sua conclusione impatta sulla difesa pisana. DAL 40’ ST GIANNETTI SV.

 CASTORI 7 Manda in campo il miglior undici possibile gestendo ancora una volta alla perfezione i cambi. Gli ingressi di Schiavone e Kupisz permettono alla Salernitana di gestire ed incrementare il vantaggio. La squadra sembra aver già assorbito la tenuta caratteriale del suo tecnico.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News