Connect with us

News

Il 30 giugno scadono prestiti e contratti, 15 granata in bilico: in caso di partite a luglio…

Il 30 giugno è diventata all’improvviso la data più importante del calcio italiano ed europeo. Tutti i campionati e i tornei dovranno finire prima del mese di luglio, altrimenti sarà caos. Sforare in quella che teoricamente sarebbe la stagione 20/21 provocherebbe disagi sia dal punto di vista economico, ma anche dal punto di vista prettamente sportivo. Il 30 giugno infatti, oltre alla stagione sportiva, scadono anche i contratti di calciatori, allenatori, dirigenti. Situazione non semplice da gestire.

La Salernitana ha tantissimi calciatori in rosa in prestito da altre società. Su tutte naturalmente la Lazio: i biancocelesti hanno prestato ai granata Karo, Dziczek, Kiyine, Maistro, Lombardi, Cicerelli e Gondo. 7 giocatori, a cui si aggiungono Capezzi arrivato dalla Sampdoria e Jaroszynski dal Genoa. 9 calciatori non di proprietà che però sono decisivi per Ventura. A questi 9 se ne aggiungono altri sei che il primo luglio non avranno più un contratto: Aya (che però nel suo accordo ha una clausola di obbligo di riscatto), Mantovani, Heurtaux, Lopez, Curcio e Rosina.

Teoricamente all’arrivo di luglio questi calciatori dovranno lasciare Salerno. Teoricamente, perché se si dovesse giocare oltre il 30 giugno allora la Salernitana potrà richiedere una deroga: lo ha chiarito anche Gravina parlando della possibilità di usufruire dei primi 15 giorni di luglio in caso di necessità (clicca qui per leggere l’articolo).

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News