Connect with us

News

Gravina e la ripartenza: “Ottimisti per il 3 maggio, pronti a chiedere di sforare al 10-15 luglio”

“Non riuscire a ripartire sarebbe molto problematico non solo per il calcio, ma per l’intero Paese. Siamo ottimisti sulla ripartenza, lavoriamo sulle date di 2, 3 e 4 maggio per poter completare tutti i campionati entro il 30 giugno. Se non dovessimo riuscirci, chiederemo anche la possibilità di sforare entro i primi dieci-quindici giorni di luglio. Se non fosse possibile nemmeno questo, ricorreremo probabilmente all’opzione playoff e playout”. Sono le parole di Gabriele Gravina, presidente della Federcalcio, intervenuto questa mattina ai microfoni di Radio 24 per parlare della situazione dei campionati e delle possibilità di ripresa. Al momento, chiaramente, continuano ad esserci mere ipotesi: nessuno sa quando e se si potrà tornare a giocare per concludere regolarmente la stagione. Allungarsi a luglio, significherebbe stravolgere poi anche i calendari e le date del campionato successivo.

“L’UEFA ha indicato diverse ipotesi di ripartenza dei campionati: quella più ottimistica parla del 14 aprile, poi ce n’è una prevista per i primi di maggio e l’ultima data ipotizzata è il 13 di giugno: non vogliamo penalizzare nessuno, ma quest’ultimo caso prevederebbe ovviamente modifiche ai format”, ha aggiunto Gravina, riferendosi appunto all’opzione playoff-playout soprattutto per la massima serie. Anche la Serie B potrebbe dover cambiare qualcosa, “salvando” magari la promozione del Benevento e svolgendo dei playoff nuovi per decretare le altre promosse. Tutto ancora in alto mare. Se non altro, il massimo dirigente federale non ha più parlato di congelamento delle classifiche vigenti. Certo l’ipotesi non può essere accantonata e comporterebbe un blocco delle retrocessioni e campionati 2020/21 più ingolfati: Serie A a 22 squadre con Benevento e Crotone, Serie B a 23 con Reggina, Vicenza e Monza, attualmente prime nei rispettivi gironi di terza serie.

 

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News