Connect with us

News

Il 30 giugno scade la convenzione per utilizzo di Arechi e Volpe: Salernitana pronta al dialogo

Il 30 giugno non è solo la data che chiude (o meglio, doveva chiudere) la stagione sportiva. Il 30 giugno scade anche per la Salernitana la convenzione d’uso dello Stadio Arechi e del campo Volpe. L’orientamento è andarsi incontro e procedere al rinnovo d’ufficio, ma bisogna dialogare. Anche perché il Governo potrebbe emettere nuovi provvedimenti al riguardo e le condizioni inevitabilmente muteranno.

Come riporta l’edizione odierna del quotidiano Il Mattino, prima che tutto si fermasse l’assessore allo sport Angelo Caramanno aveva incontrato il segretario della Salernitana Dibrogni accordandosi su un rinnovo quinquennale a canone fisso, non più quindi con l’attuale corresponsione del 5.5% di incassi (più imposte pubblicitarie). Nell’ultimo periodo la Salernitana ha gestito la manutenzione del manto erboso, andando a coprire così alcune compensazioni. Un rinnovo d’ufficio però andrebbe a provocare meno introiti al Comune perché per i prossimi mesi si giocherà a porte chiuse. Serve quindi una nuova soluzione. I patron della Salernitana vorrebbero creare nell’ambiente Arechi anche più di un semplice stadio, sulla scia dello Stirpe di Frosinone che ha all’interno uno store ufficiale e a breve anche un pub a tema aperto h24.

Vanno discussi inoltre anche i termini per l’utilizzo del Volpe. La Salernitana paga 2287,50 euro al mese per il prato sintetico, però adesso le giovanili sono ferme e il campo non serve. Il DL n.18 del 17 marzo ha sospeso fino a tutto maggio i pagamenti dei fitti di impianti pubblici alle società anche professionistiche. Da giugno si potrà rateizzare, ma la Salernitana potrebbe pensare a una modifica dell’accordo.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News