Connect with us

News

Ignoffo su Calaiò: “Ad ora è una suggestione. Non ci sono margini per acquistarlo: guadagna 400mila euro”

Conferenza stampa di vigilia per il primo impegno ufficiale per l’Avellino, fresco di promozione tra i professionisti ma con una particolare e delicata situazione economica facente capo al gruppo Sidigas, proprietaria della squadra di calcio e della Scandone. Il tecnico degli irpini, l’ex difensore granata Giovanbattista Ignoffo, ha parlato non solo del match di domani di Coppa contro la Paganese, ma anche della “suggestione” di mercato Emanuele Calaiò, calciatore che, come abbiamo evidenziato un paio di settimane fa, non sembra essere una prima scelta nel duo offensivo di Gian Piero Ventura, con il tecnico che, sia nei primi test amichevoli che nell’impegno ufficiale di domenica, ha preferito dare spazio alla coppia di attaccanti Jallow-Giannetti.

Ignoffo ha raccontato di essere stato ultimamente all’Arechi per conoscere i futuri avversari del girone (Bari, Reggina e Catanzaro, ndr) ma soprattutto ha voluto esporre la propria idea su Emanuele Calaiò: “Sono andato all’Arechi due volte: recentemente a vedere il Catanzaro e l’altra volta il Bari e la Reggina nel triangolare. Sono squadre che mi interessa visionare, per farmi un’idea quando li affronteremo e per non sfigurare cercando di essere competitivi sotto ogni punto di vista. Calaiò? Ad ora è una suggestione. Guadagna 400-500 mila euro, è un attaccante forte, un caro ex compagno di squadra e amico date le nostre origini palermitane. Abbiamo un ottimo rapporto, abbiamo fatto anche le vacanze insieme: quelli forti come lui e Ibrahimovic li vorrei tutti, perché ti spostano gli equilibri e ti fanno partire già sul 2-0. Ma non ci sono i margini per portarlo ad Avellino.”

Fonte foto: pagina Facebook U.S. Avellino 1912

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement
Advertisement

Altre news in News